eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie dall'Australia · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ News · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Scoppiano violente proteste di strada a Sydney e Melbourne, centinaia di arresti

Scoppiano violente proteste di strada a Sydney e Melbourne, centinaia di arresti
Scoppiano violente proteste di strada a Sydney e Melbourne, centinaia di arresti
Scritto da Harry Johnson

Prima delle marce, la polizia ha dichiarato una politica di tolleranza zero per qualsiasi protesta a Sydney, con il vice commissario di polizia del New South Wales Mal Lanyon che ha affermato che circa 1,400 agenti sarebbero stati schierati a tale scopo.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Gli australiani stanno protestando contro le restrizioni anti-COVID.
  • Le proteste di Sydney e Melbourne portano a scontri con la polizia.
  • Arrestati decine di manifestanti.

Violente proteste sono scoppiate oggi nelle due principali città australiane. Le manifestazioni del sabato pomeriggio a Sydney e Melbourne, con migliaia di australiani che hanno denunciato severe misure anti-COVID-19, blocchi del coronavirus e ordini di coprifuoco, cantando slogan e issando cartelli anti-restrizioni, sono rapidamente degenerate in accese proteste e scontri con la polizia, che ha risposto con spray al peperoncino, posti di blocco e una serie di arresti.

Scoppiano violente proteste di strada a Sydney e Melbourne, centinaia di arresti

I filmati che hanno fatto il giro online hanno mostrato la folla che si faceva strada attraverso Melbourne, scontrandosi in alcuni punti con una forte presenza della polizia schierata per bloccare la marcia. In risposta è stato lanciato spray al peperoncino sui manifestanti.

Numerosi arresti sono stati filmati anche a Sydney, dove un uomo è stato sentito urlare "perché mi stai arrestando?" mentre veniva portato via dagli ufficiali.

Prima delle marce, la polizia ha dichiarato una politica di tolleranza zero per qualsiasi protesta a Sydney, con il vice commissario di polizia del New South Wales Mal Lanyon che ha affermato che circa 1,400 agenti sarebbero stati schierati a tale scopo. Lanyon ha insistito: "Non si tratta di fermare la libertà di parola, si tratta di fermare la diffusione del virus", mentre il ministro della polizia dello stato David Elliott ha avvertito che i manifestanti avrebbero dovuto affrontare "l'intera forza della polizia del NSW".

Oltre al grande dispiegamento della polizia, le autorità hanno anche ordinato ai servizi di rideshare di non trasportare passeggeri nel Central Business District di Sydney, mentre i treni non si fermeranno in alcune stazioni della città, secondo i rapporti locali. Blocchi stradali della polizia sono stati visti anche a Sydney, nel tentativo di chiudere le strade principali per le marce di protesta.

Le dimostrazioni arrivano subito dopo che i funzionari del Nuovo Galles del Sud hanno annunciato venerdì un esteso blocco COVID-19, destinato a mettere quasi la metà di Sydney5 milioni di residenti sotto il coprifuoco notturno fino a metà settembre. Un ordine simile è già in atto a Melbourne, il che significa più di un quarto di Australiala popolazione rimarrà soggetta a restrizioni di blocco, che richiedono ai residenti di rimanere a casa con poche eccezioni.

Il premier del NSW Gladys Berejiklian ha sostenuto che la mossa era necessaria per rallentare la diffusione della variante più infettiva del Delta, che ha provocato un'impennata dei casi in tutto lo stato. Sabato ha riportato 825 infezioni acquisite localmente, un aumento significativo rispetto alle 644 conteggiate il giorno prima. 

Lo stato di Victoria, dove si trova Melbourne, è andato molto meglio nelle ultime settimane, anche se sta iniziando a vedere un aumento dei casi, riportando 61 casi nelle ultime 24 ore, rispetto ai 57 degli ultimi due giorni. Victoria ha raggiunto il suo picco lo scorso agosto, quando ha registrato il massimo storico di 687 infezioni in un giorno.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento