eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Viaggia oltre la mia New York City, codice postale di Manhattan

Sicurezza in viaggio

Posso desiderare un armadio pieno di Prada e LV, ma quello che voglio IMMEDIATAMENTE è l'opportunità di viaggiare in sicurezza al di fuori del mio CAP.

Mentre ascolto MSNBC, FOX e CNN, vengo avvertito delle varianti COVID, della necessità emergente di colpi di richiamo, dell'aumento del numero di persone che si ammalano e della morte in agguato appena oltre l'orizzonte.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Da due anni sono segregato nel mio appartamento, entrando timidamente in città completamente mascherato, evitando il contatto con adulti, bambini e immunodepressi.
  2. Evito cautamente di evitare cani e altri animali domestici, limitando le interazioni personali al mio fisioterapista, allenatore sportivo, cassiere del supermercato e alla receptionist della mia palestra.
  3. Questo NON è un modo per sopravvivere al COVID!

Punta il dito | Di chi è la colpa?

  • Ce ne sono molti da biasimare, a cominciare dal capo del Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che era troppo timido per identificare rapidamente una pandemia quando ne vedeva una.
  • Il Segretario Generale dell'OMS è seguito da vicino quando si tratta di incolpare i dirigenti senior che guadagnano milioni di dollari nel settore delle compagnie di crociera che sono troppo legati ai loro soldi per chiamare un'emergenza, anche quando viene portata alla loro attenzione da esperti medici esperti .
  • Il prossimo in linea di quelli da incolpare sono i direttori aeroportuali che sono più preoccupati di aggrapparsi alle valutazioni che di investire denaro per aggiornare i sistemi HVAC, sostituire mobili e infissi con materiali antimicrobici o portare robot e nuove tecnologie per aumentare le operazioni senza contatto.
  • La colpa è anche dei dirigenti delle compagnie aeree. Spesso preferiscono anche nascondere i numeri COVID dietro brochure patinate e video costosi piuttosto che aggiornare i sistemi HVAC, sostituire tessuti e infissi con prodotti antimicrobici o aggiungere robot al loro elenco di personale.

In tandem con questi dirigenti ci sono i leader del turismo che vivono in un "sottomarino giallo" poiché sono troppo ingenui o troppo miopi per riconoscere la malattia mentre attraversava i loro confini, i loro moli, portali e piste, invadendo i loro paesi e attaccando i loro amici, famiglie e visitatori. Cadono in questa palude i turisti che sono così incredibilmente accecati dal loro ego e narcisismo da rendersi conto che a volte i desideri e i desideri sono meglio rimandati per il bene degli altri e ora potrebbe non essere il momento migliore per partecipare a un raduno motociclistico o tifare per una squadra sportiva con centinaia e migliaia di viaggiatori che la pensano allo stesso modo.

È possibile?

Ogni minuto di ogni giorno, gli esperti televisivi hanno la temerarietà di affrontare le telecamere e dire a milioni di telespettatori che, nonostante tutti i terribili avvertimenti, è tempo di andare oltre la discutibile sicurezza del nostro quartiere e viaggiare verso destinazioni con crescenti infezioni da COVID-19 . I ristoratori vogliono che visitiamo i loro ristoranti indipendentemente dal nostro stato di virus. Il messaggio ci incoraggia ad afferrare carte di credito, bambini, famiglia e amici e trascorrere le prossime ore mangiando e bevendo in spazi che potrebbero non avere sistemi HVAC all'avanguardia o dipendenti vaccinati e mascherati.

Tleader dell'industria del nostroismop deve ancora riconoscere che le attività turistiche, in particolare i viaggi, sono veicoli per la diffusione di malattie; l'industria dovrebbe essere in prima linea nella prevenzione delle malattie, progettando e implementando protocolli, sistemi e procedure di salute e sicurezza. I funzionari governativi responsabili del turismo dovrebbero identificare pubblicamente i loro ruoli e responsabilità, in quanto sono il collegamento tra le pandemie e i loro costituenti, mettendoli nella posizione di limitare o addirittura vietare i viaggi come misura per gestire i rischi posti dalla trasmissione di virus.

Il COVID-19 ha creato un ambiente turistico di incertezza che non si dissiperà. Anche quando il COVID-19 non sarà più una minaccia, nuovi virus e altre malattie troveranno il modo di entrare nei nostri mondi, e ancora una volta l'industria dovrà affrontare l'incertezza (vale a dire la durata delle crisi, le politiche di sostegno dei governi, le comportamenti). 

La messaggistica del governo manca

La ricerca suggerisce che i messaggi COVID-19 finanziati dal governo non funzionano (più confusi che informativi). I messaggi sono confusi perché non raggiungono i principali mercati di destinazione e non forniscono informazioni coerenti, utili e pratiche.

I leader di hotel, viaggi e turismo sono anche impegnati a creare video colorati con il personale della compagnia aerea che balla e camerieri su skateboard; tuttavia, questi messaggi non raggiungono i mercati di destinazione. Come mai? Perché nel caso dell'industria del turismo, non si rivolgono ai principali responsabili delle decisioni di viaggio, le donne, e non riconoscono le loro paure di viaggiare durante il COVID-19.

New York è richiede il certificato di vaccinazione COVID-19s per quasi tutto ciò che riguarda i viaggi.

Donne in primo piano

Quando si tratta di questioni di sicurezza e protezione, le donne sono più esigenti degli uomini per quanto riguarda le misure di sicurezza di cui hanno bisogno se vogliono "sentirsi" al sicuro durante il viaggio.

I protocolli che stanno cercando includono una buona igiene, l'uso di disinfettanti, l'esistenza di controlli sanitari e informativi da parte di professionisti sanitari certificati (ad es. medici, infermieri, paramedici), certificazioni ufficiali presentate da fonti affidabili (ad es. ospedali, scuole di medicina) e decisioni sanitarie basate su dati scientifici e non su incentivi finanziari.

Le donne si aspettano che gli hotel forniscano una pulizia profonda e molto personale che lavi le mani. Gli ospiti e il personale dovrebbero mascherarsi, gli spazi pubblici dovrebbero essere puliti e disinfettati secondo un programma pubblicato e includere spazi comuni, punti di contatto (cioè ringhiere, tavoli, maniglie, lavelli).

Le sale giochi dovrebbero trovarsi negli spazi da disinfettare insieme ad ascensori e scale mobili. I servizi in camera come telecomandi TV, interruttori della luce e termostati devono far parte dei protocolli. I pagamenti per tutti i servizi dovrebbero essere elettronici e disinfettanti per le mani a base di alcol disponibili su ogni piano agli ingressi degli hotel e nelle aree di cibo/bevande. I buffet dovrebbero essere eliminati o ridisegnati per essere dotati di personale.

Le donne vogliono viaggiare e hanno soldi da spendere. L'esperienza di viaggio offre una fuga dalla routine quotidiana offrendo opportunità di legami sociali e piaceri edonistici. È importante notare che le donne hanno ridotto i loro tempi di viaggio e la ricerca (Brooks e Saad, 2020) ha rilevato che il 60% delle donne residenti negli Stati Uniti ha paura e preoccupazione di essere infettate da COVID-19. Un altro studio ha scoperto che la paura, il disgusto e talvolta la rabbia sono diventate risposte emotive evidenti legate alla protezione della loro sicurezza fisica durante il COVID-19. Le viaggiatrici percepiscono i rischi per la salute del virus, spingendole alla disperazione che nel tempo si evolve in paura. Una volta che la paura del rischio per la salute percepito dal virus diventa l'emozione dominante, tendono ad evitare certi comportamenti come i viaggi.

Elimina i silos

Per ridurre le loro paure di viaggio, l'industria deve porre fine al suo approccio a compartimenti stagni che segmenta l'industria e produce messaggi contrastanti. Lavorando in modo cooperativo, l'industria potrebbe fornire connettività tra tutti i settori rendendo l'esperienza di viaggio meno spaventosa. Il viaggio da/per una destinazione dovrebbe essere senza soluzione di continuità, dal trasporto via terra all'aviazione nazionale e internazionale, agli alloggi e ai pasti con protocolli standardizzati chiaramente visibili lungo l'intero viaggio.

I settori pubblico e privato con responsabilità del turismo dovrebbero condividere pubblicamente le loro osservazioni e raccomandazioni con incontri senza restrizioni e non orchestrati da consulenti di pubbliche relazioni. I media ei consumatori devono conoscere e comprendere il processo di pensiero per le decisioni prese per viaggiare (o meno); aprire le frontiere (o meno); stabilire protocolli di sicurezza, igiene e sicurezza (o meno); e se ci sono variazioni, le ragioni delle differenze.

Tutti i leader e i consumatori pubblici e privati ​​dovrebbero partecipare alla progettazione, implementazione e utilizzo di nuovi prodotti, sistemi e procedure sanitarie con parti integrate verticalmente e orizzontalmente. La leadership dovrebbe provenire dall'industria, basata sull'abilità e non sui legami con il governo, sull'influenza personale o sulla ricchezza.

Per ridurre la paura e mitigare i rischi associati ai viaggi COVID, l'industria deve:

1. Affrontare tutte le opportunità note per la diffusione del virus (screening quotidiano di ospiti e dipendenti).

2. Richiedere la prova delle vaccinazioni degli ospiti prima di accettare le prenotazioni e la registrazione.

3. Applicare il distanziamento sociale in tutta la destinazione e negli alloggi.

4. Posiziona barriere fisiche tra viaggiatori, ospiti e personale.

5. Proibire il sovraffollamento in aeroporti, compagnie aeree, attrazioni, eventi, ristoranti e hotel.

La nuova normalità sarà un atto di equilibrio tra il mantenimento di un'esperienza soddisfacente per i turisti e il rispetto delle rigide misure adottate dalle autorità sui protocolli di sicurezza e igiene.

Sono convinto

Se tutti gli avvertimenti e i “cosa succede se” non sono stati convincenti… a rimandare il viaggio, le domande che necessitano di risposta prima di consegnare le carte di credito alle agenzie di viaggio includono:

1. Qual è il tasso di diffusione del COVID-19 nella destinazione? Il numero di contagi e/o decessi è in aumento o in diminuzione?

2. Qual è il tasso di diffusione del COVID-19 nella tua comunità?

3. Sarai in grado di allontanarti (di almeno 6 piedi) dalle persone con cui viaggi?

4. I tuoi amici/familiari di viaggio sono ad alto rischio di COVID-19?

5. Vivi con una persona ad alto rischio COVID-19?

6. Il governo statale o locale in cui vivi e/o a destinazione ti richiederà di rimanere in quarantena per 14 giorni dopo il viaggio?

7. Se ti ammali di COVID-19, dovrai perdere il lavoro o altri obblighi?

8. Se ti ammali durante un viaggio, quali sono i protocolli richiesti dal/i governo/i locale/i e qual è lo stato dell'assistenza sanitaria (ospedali, medici, medicina) a destinazione? La tua assicurazione coprirà questi costi?

Procedi con cautela

L'auto

Se la tua modalità di viaggio è l'automobile, la pianificazione prima del viaggio richiede un'accurata e totale pulizia e disinfezione del veicolo. Ogni superficie deve essere pulita (finestrini, cinture di sicurezza e fibbie, volante, maniglie delle porte, comandi, pavimenti, ecc.). Oltre a snack e acqua, hai a disposizione una scorta di salviettine antibatteriche e disinfettanti per le mani. Una volta che tutti sono in macchina, tieni i finestrini aperti quando possibile. Se ciò non è possibile, utilizzare l'A/C e impostare la ventilazione dell'aria in modalità di non ricircolo.

Limita il numero di persone che viaggiano nella stessa auto e prendi accordi affinché tutti indossino una maschera (a cui appartiene, non come pannolino per il mento). Fermarsi per fare benzina o fare uno spuntino? Designare un corridore per il gas e/o snack - qualcuno che non è ad alto rischio. I “corridori” dovranno essere totalmente mascherati e avere le mani pulite/igienizzate prima di risalire in macchina.

L'aereo

21 gennaio 2021, una regola istituita dal governo federale ha stabilito che è una "violazione della legge federale NON indossare maschere sui mezzi pubblici (Linee guida CDC). Tutti i voli commerciali dovrebbero richiedere ai passeggeri di indossare una maschera facciale (compresi i bambini dai 2 anni in su).”

Non fidarsi di nessuno! Non hai idea di chi sia seduto accanto a te, di fronte a te e 3 file dietro di te, quindi MASCHERA IN SU! Inoltre, tieni le mani pulite ed evita di toccare le superfici, il viso e altre parti del corpo.

Parchi

Con i media e gli operatori sanitari che raccomandano attività all'aperto, la partecipazione al parco è in aumento. Se decidi di iscriverti alla terapia forestale, identifica i parchi vicini a casa (considerati meno rischiosi) e contatta la direzione del parco per determinare se la struttura soddisfa i protocolli COVID con servizi igienici aperti e puliti (compresi acqua corrente, carta igienica, sapone e asciugamani usa e getta). I parchi giochi sono aperti e rispettano le linee guida CDC per distanza e sanificazione? Se il parco offre piscine, vasche idromassaggio o altre aree giochi a base d'acqua, quali sistemi vengono utilizzati per mantenere gli ospiti al sicuro e liberi dal COVID-19?

Se tu e/o i tuoi compagni di viaggio siete malati, siete risultati positivi o siete stati recentemente esposti a COVID-19 – NON ANDATE, e indipendentemente dallo stato di salute, non frequentate mai un parco affollato.

Hotel/BnB

Prima di condividere i dati della carta di credito per prenotare una camera, indagare sul programma di pulizia dell'hotel o della struttura in affitto (prodotti utilizzati, frequenza delle pulizie, se i lavoratori sono mascherati e vaccinati, ci saranno 24 ore di spazio vuoto dopo che un ospite se ne va e occuperai il spazio?).

Forse è meglio pulire il proprio spazio (solo per essere sicuri). Porta con te i tuoi prodotti per la pulizia preferiti e igienizza le superfici prima che tu e i tuoi amici/familiari occuperete gli spazi.

non vaccinato

Se sei un amante del rischio e hai intenzione di viaggiare senza ricevere un protocollo vaccinale, fai un test virale 1-3 giorni prima della partenza. Indossare una mascherina su tutti i mezzi pubblici e gli spazi interni (compresi aeroporti e stazioni ferroviarie). Evita la folla e rimani ad almeno 6 piedi di distanza, da quasi tutti. Lava e igienizza le mani frequentemente con un disinfettante per le mani contenente almeno il 60% di alcol. I test dovrebbero essere ripetuti 3-5 giorni dopo il viaggio ed essere preparati a rimanere a casa e mettersi in auto-quarantena per almeno 7 giorni dopo il viaggio... anche se il test risulta negativo. Se sei positivo, isolati per proteggere gli altri. Non sei pronto per essere riesaminato? Resta a casa in isolamento per 10 giorni dopo il ritorno dal viaggio.

Informazioni di viaggio

Per informazioni di viaggio aggiornate, una buona fonte è: https://travel.state.gov/content/travel/en/traveladvisories/COVID-19-Country-Specific-Information.html

© Dott.ssa Elinor Garely. Questo articolo sul copyright, comprese le foto reali, non può essere riprodotto senza il permesso scritto dell'autore.

#rebuildingtravel

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Dr. Elinor Garely - speciale per eTN e caporedattore, wine.travel

Lascia un tuo commento

1 Commenti

  • Se queste regole e richieste fossero seguite, il mondo potrebbe effettivamente stare meglio.