eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Germania Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

L'Unione europea dei trasporti richiede standard di lavoro minimi all'interno di Lufthansa

L'Unione europea dei trasporti richiede standard di lavoro minimi all'interno del Gruppo Lufthansa
L'Unione europea dei trasporti richiede standard di lavoro minimi all'interno del Gruppo Lufthansa
Scritto da Harry Johnson

Fondamentalmente, sia i lavoratori che i datori di lavoro devono uscire insieme da questa crisi, e quindi dobbiamo impegnarci in un dialogo sociale precoce per garantire la creazione regolare di nuove entità e la transizione attraverso tutti i processi di cambiamento necessari con equità e apertura al centro di tale discussioni.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • I sindacati vogliono standard di lavoro dignitosi all'interno del Gruppo Lufthansa.
  • Standard inferiori delle condizioni di lavoro violano i diritti dei lavoratori.
  • La concorrenza interna all'interno di Lufthansa potrebbe essere risolta applicando accordi collettivi.

Definire gli standard minimi delle condizioni di lavoro per le persone che lavorano in tutto il Gruppo Lufthansa è il primo passo per fermare le azioni di dumping sociale in corso che la compagnia aerea tedesca sta vergognosamente, ma consapevolmente, tollerando al di fuori dei suoi vettori principali.

L'Unione europea dei trasporti richiede standard di lavoro minimi all'interno del Gruppo Lufthansa

In una recente lettera indirizzata al presidente di Deutsche Lufthansa, Mr. Carsten SPOHR, il Federazione europea dei lavoratori dei trasporti (ETF) condanna l'approccio ''l'abbassamento degli standard sociali e del lavoro per i lavoratori'', che Gruppo Lufthansa la direzione continua ad attuare tacitamente nella sua operazione Eurowings Discover. Il Gruppo ritiene che tali azioni siano l'unica soluzione immediata e possibile per far fronte alle attuali pressioni economiche del mercato, che l'ETF respinge.

Secondo le affiliate dell'ETF – Kapers (Svizzera), Vida (Austria), Aircrew Alliance e ver.di (Germania) e B.United (Repubblica Ceca) – questa soluzione sta generando un cosiddetto “cannibalismo di gruppo interno”, e supporta una corsa al ribasso. Nel frattempo, gli standard più bassi delle condizioni di lavoro imposti finora dalla maggior parte delle compagnie aeree low cost in Europa violano grossolanamente i diritti fondamentali del lavoro, e il gruppo sta correndo verso una fede simile. Ecco perché la Federazione Europea dei Lavoratori dei Trasporti e le sue affiliate chiedono imperativamente che questo modello non sia considerato come un progetto per le nuove entità, come è il caso di Eurowings Discover, la più recente compagnia aerea che ha iniziato ad operare all'interno del Gruppo Lufthansa lo scorso mese.

Riteniamo invece che la concorrenza interna all'interno del Gruppo Lutfhansa potrebbe essere piuttosto risolta mediante l'applicazione dei contratti collettivi anche presso Eurowings Discover, e questo modello di applicazione dovrebbe quindi essere ulteriormente implementato anche in tutte le sue operazioni europee. I sindacati che rappresentano i lavoratori del Gruppo Lufthansa e l'ETF, che rappresentano 5 milioni di lavoratori dei trasporti in Europa e oltre, sono dell'opinione che il primissimo passo in questa direzione sarebbe:

  1. riavviare il dialogo sociale in tutti i vettori dove questo non è attivo, tra cui Eurowings Discover e
  2. trovare il terreno comune per la definizione di standard minimi relativi alle condizioni di lavoro per le migliaia di lavoratori del Gruppo Lufthansa che attualmente non hanno un contratto collettivo.

Eoin Coates, Head of Aviation presso ETF, dichiara:

''Fondamentalmente, sia i lavoratori che i datori di lavoro devono uscire insieme da questa crisi, e quindi dobbiamo impegnarci in un dialogo sociale precoce per garantire la creazione regolare di nuove entità e la transizione attraverso tutti i processi di cambiamento necessari con equità e apertura al centro di tali discussioni.''

L'ETF e le sue affiliate all'interno del Gruppo Lufthansa chiedono imperativamente ai team di gestione di tutte le compagnie aeree che operano all'interno del Gruppo Lufthansa di riavviare il dialogo sociale con i sindacati rappresentativi in ​​modo coerente, efficiente e permanente. Questo sarebbe un chiaro segnale che il Gruppo Lufthansa sta effettivamente compiendo passi concreti per cambiare la direzione completamente sbagliata che il gruppo sta prendendo decidendo di abbassare gli standard sociali e lavorativi per i suoi lavoratori nelle nuove aziende.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento