eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ultime notizie dall'Afghanistan · XNUMX€ Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ crimine · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

A tutti i cittadini statunitensi è stato ordinato di lasciare immediatamente l'Afghanistan

A tutti i cittadini statunitensi è stato ordinato di lasciare immediatamente l'Afghanistan
Ambasciata degli Stati Uniti a Kabul, Afghanistan
Scritto da Harry Johnson

L'ambasciata degli Stati Uniti esorta i cittadini statunitensi a lasciare immediatamente l'Afghanistan utilizzando le opzioni di volo commerciale disponibili.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Senza il sostegno degli Stati Uniti, le forze armate afgane sono rapidamente appassite di fronte alla minaccia dei talebani.
  • L'ambasciata americana a Kabul ha riferito che le truppe afgane che si sono arrese sono state giustiziate dai talebani.
  • Funzionari dell'intelligence statunitense prevedono che i talebani controlleranno Kabul entro le prossime settimane o sei mesi.

L'ambasciata degli Stati Uniti emette un avviso di sicurezza poco dopo che i talebani hanno affermato di aver catturato Kandahar, la seconda città più grande dell'Afghanistan

Ambasciata USA a Kabul ha esortato tutti i cittadini statunitensi a lasciare immediatamente l'Afghanistan, utilizzando tutte le opzioni di volo commerciale disponibili, offrendo di prestare denaro in contanti agli americani che non possono permettersi i biglietti aerei per tornare a casa, se necessario.

A tutti i cittadini statunitensi è stato ordinato di lasciare immediatamente l'Afghanistan

"Il Ambasciata USA esorta i cittadini statunitensi a lasciare immediatamente l'Afghanistan utilizzando le opzioni di volo commerciale disponibili", si legge giovedì in un avviso di sicurezza dell'ambasciata. 

L'ambasciata ha offerto assistenza con i visti di immigrazione per i familiari stranieri.

L'allarme di sicurezza è scattato poco dopo che i talebani hanno affermato di aver catturato Kandahar, la seconda città più grande dell'Afghanistan. In precedenza, hanno rivendicato la vittoria nella città di Ghazni, a 150 km (95 miglia) dalla capitale. Ghazni è la decima capitale provinciale afgana a cadere nelle mani dei talebani da quando è iniziato il ritiro degli Stati Uniti dall'Afghanistan a maggio.

Il ritiro dovrebbe essere completato entro la fine di agosto e i funzionari dell'intelligence statunitense prevedono che i talebani controlleranno la capitale entro le prossime settimane o sei mesi.

Diverse centinaia di soldati americani restano di stanza a Kabul, presso l'ambasciata e all'aeroporto della città. Tuttavia, i dipendenti dell'ambasciata che possono svolgere il loro lavoro da remoto sono stati già avvisati ad aprile di andarsene, con il Dipartimento di Stato che ha citato "l'aumento delle segnalazioni di violenza e minacce".

Senza il sostegno degli Stati Uniti, le forze armate afgane sono rapidamente appassite di fronte alla minaccia dei talebani. Le truppe di stanza vicino alle frontiere del paese sono state guidate attraverso i confini dell'Afghanistan e nei paesi vicini, e giovedì l'ambasciata degli Stati Uniti a Kabul ha riferito che le truppe afgane che si erano arrese sono state giustiziate e i loro leader militari e civili sono stati illegalmente detenuti dalle forze talebane.

L'ambasciata ha descritto le esecuzioni come "profondamente preoccupanti", aggiungendo che "potrebbero costituire crimini di guerra".

Sebbene i colloqui di pace mediati dagli Stati Uniti siano attualmente in corso in Qatar, un portavoce del presidente Ashraf Ghani ha detto lunedì che il gruppo è interessato solo a "cercare di prendere il potere con la forza", mentre il portavoce talebano Zabihullah Mujahid ha detto mercoledì che il gruppo ha " non abbiamo mai ceduto a nessuna tattica di pressione straniera prima e non abbiamo nemmeno intenzione di capitolare presto”. 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento