eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Noleggio auto · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Viaggio in treno · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Parchi divertimento · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito · XNUMX€ Notizie varie

Viaggiare nel Regno Unito è troppo costoso

Il turismo interno nel Regno Unito si è valutato fuori mercato
Il turismo interno nel Regno Unito si è valutato fuori mercato
Scritto da Harry Johnson

I fornitori nazionali di alloggi e vacanze nel Regno Unito hanno aumentato significativamente i prezzi per tutto il 2021 a causa dell'impennata della domanda di "soggiorno".

Stampa Friendly, PDF e Email

Gli aumenti dei prezzi del turismo interno nel Regno Unito potrebbero vedere i viaggiatori britannici affollarsi verso gli operatori in uscita nel 2022

  • L'aumento dei prezzi del turismo interno potrebbe scoraggiare i turisti britannici nel 2022.
  • Il 36% dei residenti nel Regno Unito è "estremamente" o "piuttosto" preoccupato per la propria situazione finanziaria.
  •  Molti fornitori di servizi turistici del Regno Unito devono ripensare ora alla loro strategia di prezzo.

Alcuni UK i fornitori di alloggi e vacanze nazionali hanno aumentato significativamente i prezzi per tutto il 2021 a causa dell'impennata domanda di "sostanza" e questo potrebbe scoraggiare i turisti britannici nel 2022.

Il turismo interno nel Regno Unito si è valutato fuori mercato

L'aumento dei prezzi rischia di perdere un'opportunità per molte aziende turistiche del Regno Unito che in precedenza avevano un'ottima opportunità per aumentare la competitività con i tour operator in uscita. Invece, i prezzi eccessivamente gonfiati potrebbero effettivamente escluderli dal mercato per l'estate 2022 e oltre, quando i viaggiatori del Regno Unito hanno maggiori probabilità di avventurarsi di nuovo all'estero.

Secondo Q1 2021 UK sondaggio sui consumatori, il 26% degli intervistati ha tagliato alcuni prodotti dal proprio budget a causa della pandemia. Inoltre, nello stesso studio, il 36% degli intervistati del Regno Unito ha dichiarato di essere "estremamente" o "piuttosto" preoccupato per la propria situazione finanziaria, evidenziando la necessità del settore dei viaggi di prodotti a prezzi competitivi.

Sebbene sia stato un sollievo per l'industria del turismo del Regno Unito vedere il boom del turismo nazionale quest'estate, è deludente vedere le aziende concentrarsi su ricompense a breve termine piuttosto che guardare alla stabilità a lungo termine dell'industria del turismo nazionale del Regno Unito. Le aziende hanno avuto una grande opportunità per creare un'esperienza di vacanza britannica unica e aggiungere valore nel processo. Sfortunatamente, questa opportunità rischia di essere persa per molti fornitori di soggiorni a causa di un atteggiamento di eccessivo sfruttamento nei confronti della domanda dei viaggiatori.

Molti potenziali turisti nazionali hanno paragonato i costi all'all-inclusive Pacchetti turistici europei, che in genere include voli, alloggio, trasferimenti, cibo e bevande, ed è stato riscontrato che queste festività sono spesso più economiche per le stesse date esatte delle festività nazionali. Inoltre, le regole vengono rese più trasparenti, le politiche di cancellazione e rimborso sono state rese più eque e molti consumatori sono completamente vaccinati. Di conseguenza, si sta chiudendo la finestra sulla possibilità del turismo domestico di lasciare un'impressione positiva e duratura e molti fornitori di vacanze nel Regno Unito devono ripensare ora alla loro strategia di prezzo.

Con parti d'Europa che si aprono nuovamente ai turisti, i viaggiatori stanno confrontando i prezzi più che mai. In definitiva, le aziende che stanno gonfiando eccessivamente le tariffe potrebbero prezzarsi fuori dal mercato dei viaggi, che è autodistruttivo e non redditizio a lungo termine. Le società di viaggi nazionali devono comprendere la natura competitiva degli operatori di viaggi in uscita e l'agguerrita concorrenza che creano. Jet2holidays e TUI sono all'avanguardia nell'offerta di pacchetti vacanza poiché hanno un controllo sostanziale sulla loro catena di approvvigionamento, trasmettendo risparmi al viaggiatore sotto forma di prezzi competitivi.

Riflettendoci, l'approccio aggressivo dei fornitori di servizi turistici nazionali del Regno Unito per incassare su richiesta appare ingenuo e miope e di conseguenza è probabile che i tour operator in uscita riconquistino i vecchi clienti più rapidamente del previsto.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento