eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Crociera · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Notizie di lusso · XNUMX€ Incontri · XNUMX€ Messico Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Shopping · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Turismo in Messico ferito dalle restrizioni di viaggio non essenziali degli Stati Uniti

Il turismo in Messico ferito dalle restrizioni di viaggio non essenziali negli Stati Uniti
Il turismo in Messico ferito dalle restrizioni di viaggio non essenziali negli Stati Uniti
Scritto da Harry Johnson

Mentre il governo messicano consente i viaggi nel paese, gli Stati Uniti applicano restrizioni sui viaggi in uscita.

Stampa Friendly, PDF e Email

Il Messico potrebbe sentire la perdita di viaggiatori statunitensi mentre persistono le restrizioni COVID-19

  • Nel 2020, gli Stati Uniti hanno speso di più per i viaggi in uscita con una spesa media per residente di 3,505 dollari.
  • Il Canada è stato il secondo mercato di origine della spesa più alta per il Messico con $ 1,576 per residente.
  • La Colombia è stato il terzo mercato di origine della spesa più alta con $ 1,286 per residente.

Viaggi non essenziali attraverso il confine terrestre tra Stati Uniti e Messico rimane limitato 17 mesi dall'inizio della pandemia di COVID-19 e questo avrebbe potuto impatti devastanti per L'industria del turismo in Messico.

Il turismo in Messico ferito dalle restrizioni di viaggio non essenziali negli Stati Uniti

L'ultimo rapporto rivela che nel 2020, il US ha speso di più per i viaggi in uscita con una spesa media per residente pari a $ 3,505. Canada è stato il secondo mercato di origine della spesa più alta con $ 1,576, seguito dalla Colombia con $ 1,286.

Mentre il governo messicano consente i viaggi nel paese, gli Stati Uniti applicano restrizioni sui viaggi in uscita. Poiché gli Stati Uniti sono di gran lunga il mercato di origine della spesa più elevata per i visitatori, significativamente davanti ad altri importanti mercati di origine come Argentina, Colombia e Regno Unito, l'industria del turismo messicano sentirà la restrizione dei viaggi non essenziali dagli Stati Uniti.

Secondo un recente sondaggio, i viaggiatori sono disposti a viaggiare a lungo raggio, su cui il Messico potrebbe essere in grado di appoggiarsi. Il sondaggio ha rilevato che su 1,442 intervistati a livello globale, il 37% ha dichiarato di essere disposto a fare un viaggio internazionale in un altro continente. A breve termine, l'industria turistica messicana potrebbe essere in grado di appoggiarsi al mercato delle vacanze a lungo raggio, prendendo di mira i risparmiatori pandemici che cercano una "lista dei desideri", un viaggio post-COVID-19.

Tuttavia, l'industria del turismo potrebbe ancora lottare per compensare la perdita del viaggiatore statunitense che spende molto. Nel 2020 l'83% di tutti gli arrivi in ​​Messico proveniva dagli Stati Uniti, a dimostrazione della dipendenza del paese dal mercato in uscita degli Stati Uniti.

Nonostante le attuali restrizioni, il Messico potrebbe subire un'impennata dei viaggi in visita di amici e parenti (VFR) dagli Stati Uniti quando è pienamente consentito, poiché questo è uno dei principali motivi per viaggiare tra i due paesi. I viaggiatori possono, tuttavia, sperimentare un aumento delle tariffe aeree a causa dell'improvviso aumento della domanda. Tuttavia, il desiderio di rivedere i propri cari dopo tanto tempo incoraggerà i viaggiatori a pagare questi prezzi elevati, a vantaggio delle compagnie aeree.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento