eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ News · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Apri i confini degli Stati Uniti con un test di arrivo COVID: World Tourism Network e US Travel

I gruppi industriali sollecitano la revoca delle restrizioni sui viaggi internazionali negli Stati Uniti
I gruppi industriali sollecitano la revoca delle restrizioni sui viaggi internazionali negli Stati Uniti

Nessun viaggio di vacanza negli Stati Uniti in questo momento. Questa è stata la risposta della Casa Bianca ai visitatori europei che non vedevano l'ora di fare una vacanza VISIT USA.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Gli Stati Uniti non elimineranno alcuna restrizione di viaggio esistente "a questo punto" a causa delle preoccupazioni sulla variante Delta del COVID-19 altamente trasmissibile e del numero crescente di casi di coronavirus negli Stati Uniti, ha confermato la Casa Bianca lunedì.
  2. Il World Tourism Network e US Travel sollecitano la riapertura degli Stati Uniti per i visitatori stranieri, ma WTN vuole aggiungere un altro livello di protezione: un arrivo COVID anche per i viaggiatori completamente vaccinati.
  3. La variante Delta sta causando un aumento significativo delle infezioni da COVID-19 nonostante la vaccinazione su entrambe le sponde dell'Atlantico.

Una settimana fa US Travel ha spinto per la revoca delle restrizioni di viaggio per i viaggiatori europei.

Oggi la Casa Bianca ha dato una risposta, US Travel non ha voluto sentire: "Dato dove siamo oggi... con la variante Delta, manterremo le restrizioni di viaggio esistenti a questo punto", ha detto lunedì la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, citando il diffusione della variante Delta negli Stati Uniti e all'estero. "Guidati dalla variante Delta, i casi stanno aumentando qui a casa, in particolare tra coloro che non sono vaccinati e sembra che probabilmente continueranno ad aumentare nelle prossime settimane".

Tori Emerson Barnes, vicepresidente esecutivo della politica e degli affari pubblici della US Travel Association, ha rilasciato la seguente dichiarazione sulla decisione dell'amministrazione Biden di mantenere le restrizioni di viaggio.

“Le varianti Covid sono preoccupanti, ma i confini chiusi non hanno impedito alla variante Delta di entrare negli Stati Uniti mentre le vaccinazioni si stanno dimostrando incredibilmente resistenti all'evoluzione del virus. Questo è il motivo per cui l'industria dei viaggi americana è un sostenitore vocale del fatto che tutti ricevano un vaccino: è il percorso più sicuro e veloce verso la normalità per tutti. 

“Mentre altre nazioni, come il Canada, il Regno Unito e gran parte dell'UE, hanno adottato tutte le misure per accogliere i viaggiatori in entrata quest'estate e ricostruire posti di lavoro ed economie locali, gli Stati Uniti rimangono chiusi a uno dei segmenti più importanti dell'economia dei viaggi —il viaggiatore internazionale in arrivo. 

“Dati gli alti tassi di vaccinazione su entrambe le sponde dell'Atlantico, è possibile iniziare a riaccogliere in sicurezza i visitatori vaccinati da questi cruciali mercati in entrata.

safertourism.com
Dr. Peter Tarlow, esperto di viaggi internazionali e sicurezza di safertourism.com

Dr. Peter Tarlow, co-presidente di La rete mondiale del turismo ha dichiarato: “Siamo d'accordo con US Travel sulla ricerca di un modo sicuro per aprire i nostri confini ai visitatori. Esortiamo l'amministrazione Biden a richiedere non solo un test o una prova del vaccino quando si sale a bordo di un volo per gli Stati Uniti, ma un altro test all'arrivo e prima di poter lasciare l'area doganale di un aeroporto o porto di ingresso degli Stati Uniti. I risultati dei test rapidi sono generalmente disponibili entro 15 minuti e gli Stati Uniti potrebbero imparare da altri paesi, come ad esempio Israele. Riteniamo che questo sia altrettanto importante per i viaggiatori vaccinati e non vaccinati".

Juergen Steinmetz, presidente del World Tourism Network (WTN), con sede alle Hawaii, ha aggiunto: “Le Hawaii sono un buon esempio di destinazione turistica con nuove infezioni record nonostante un alto tasso di vaccinazione COVID-19. Le Hawaii sono aperte solo ai viaggiatori nazionali e sottolineano la vera immagine di cosa cercare quando si espande l'apertura del paese ai visitatori internazionali. Le Hawaii richiedono un test PCR per i viaggiatori non vaccinati, ma nessun test aggiuntivo per i visitatori in arrivo o vaccinati. Il test PCT è ottimo, ma un test rapido all'arrivo per tutti darebbe un altro livello di sicurezza al quadro.

Il Dr. Peter Tarlow è anche un esperto di sicurezza e protezione negli Stati Uniti e in passato ha lavorato a molti progetti del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti.

US Travel ha sottolineato nella sua dichiarazione.

"Esortiamo rispettosamente l'amministrazione Biden a rivedere la sua decisione a brevissimo termine e ad iniziare a riaprire i viaggi internazionali agli individui vaccinati, a partire dai corridoi aerei tra gli Stati Uniti e le nazioni con tassi di vaccinazione simili".

Lavorando con le parti interessate e con i leader del turismo e del governo, il Rete mondiale del turismo emerse dal Rebuilding Travel Discussion. WTN cerca di creare approcci innovativi per la crescita del settore del turismo inclusivo e sostenibile e assistere le piccole e medie imprese di viaggi e turismo durante periodi sia buoni che difficili.

L'obiettivo di WTN è quello di fornire ai propri membri una forte voce locale e allo stesso tempo fornire loro una piattaforma globale.

WTN fornisce una preziosa voce politica e imprenditoriale per le piccole e medie imprese e offre opportunità di formazione, consulenza e istruzione.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento