Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Ultime notizie da Israele · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Israele bandirà i cittadini non vaccinati da tutti i luoghi pubblici, comprese le sinagoghe

Israele bandirà i cittadini non vaccinati da tutti i luoghi pubblici, comprese le sinagoghe
Il primo ministro israeliano Naftali Bennett
Scritto da Harry Johnson

Coloro che si rifiutano di vaccinarsi "stanno minando gli sforzi di tutti noi", ha annunciato il primo ministro israeliano Bennett.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Continua a salire il numero di nuovi casi di coronavirus in Israele.
  • Gli israeliani non vaccinati non saranno ammessi in nessun luogo con oltre 100 persone, sia al chiuso che all'aperto.
  • La scienza è chiara: i vaccini funzionano, sono efficaci, sono sicuri.

Il neoeletto primo ministro israeliano Naftali Bennett ha annunciato oggi che tutti i residenti non vaccinati di Israele sarà presto bandito da qualsiasi luogo pubblico al chiuso o all'aperto che contenga 100 o più persone. Questo divieto riguarderà anche le sinagoghe.

Le persone che rifiutano il vaccino COVID-19 stanno "minando gli sforzi di tutti noi", ha affermato oggi Bennett, mentre il numero di nuovi casi di coronavirus nel paese continua ad aumentare.

Se tutti ricevono il vaccino, la vita può tornare alla normalità, ma se un milione di persone rifiuta gli altri otto milioni dovranno sopportare il blocco, ha aggiunto il primo ministro.

"C'è un momento in cui questa discussione deve finire", ha detto Bennett alla nazione. "La scienza è chiara: i vaccini funzionano, sono efficaci, sono sicuri".

A partire dall'8 agosto, ha annunciato Bennett, chiunque si rifiuti di vaccinarsi non sarà più ammesso in nessun luogo "sopra le 100 persone, sia al chiuso che all'aperto", inclusi teatri, eventi sportivi e luoghi di culto. Per entrare, le persone dovranno mostrare la prova della vaccinazione, la prova di avere il COVID-19 e di essere guariti, o un test negativo, ottenuto a proprie spese. 

Israele ha utilizzato il vaccino contro il coronavirus mRNA Pfizer-BioNTech. Secondo il ministero della Salute, l'efficacia del vaccino contro le malattie sintomatiche si attesta al 64% e contro le malattie gravi al 93%.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni.
Harry vive a Honolulu, Hawaii ed è originario dell'Europa.
Ama scrivere e ha ricoperto il ruolo di redattore dei compiti per eTurboNews.

Lascia un tuo commento

1 Commenti

  • Questo è molto sbagliato e scorretto per quanto riguarda la scienza, è davvero terribile ed estremamente dannoso per la nostra patria. Se questo nuovo presidente israeliano stesse veramente studiando la scienza dietro questi vaccini covid, scoprirebbe infatti che il motivo per cui i casi di covid sono aumentati all'interno dello stesso Israele è a causa di questi vaccini covid stessi e non a causa di coloro che si sono rifiutati di iniettarsi se stessi e il farmaco sperimentale che ha persino fallito i suoi percorsi di sicurezza, poiché tutti gli animali utilizzati all'interno dei percorsi di questi vaccini sono morti, tutti.