Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Zulu Zulu

Trasferimento a Doha, Abu Dhabi, Dubai: la scelta dei passeggeri aerei è chiara

Aeroporto Internazionale di Doha Hamad

Il Qatar con il suo hub aeroportuale Doha Hamad International ha attraversato tempi impossibili durante il blocco degli Emirati Arabi Uniti, dell'Arabia Saudita, dell'Egitto e del Bahrhain. Con un sacco di soldi e incentivi aerei, servizio e convenienza, Doha è riuscita a fare l'impossibile, in stile Qatar.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Qatar Airways, Etihad ed Emirates competono a livello globale per i passeggeri che cambiano aereo nel loro hub di transito di Doha in Qatar, Abu Dhabi e Dubai negli Emirati Arabi Uniti.
  2. Nella battaglia per essere il principale hub di viaggio in Medio Oriente, l'ultima ricerca, che ha i dati di prenotazione dei combattimenti più freschi e completi al mondo, rivela che nella prima metà del 2021, Doha ha conquistato e consolidato un vantaggio su Dubai.
  3. Nel periodo 1st Gennaio a 30th giugno, il volume dei biglietti aerei emessi per viaggiare via Doha è stato del 18% superiore a quello che era attraverso Dubai; e quella relazione sembra destinata a continuare. Le attuali prenotazioni per la seconda metà dell'anno tramite Doha sono superiori del 17% rispetto a quelle tramite Dubai.

All'inizio dell'anno il traffico aereo di Doha era pari al 77% di Dubai; ma ha rapidamente raggiunto il 100% per la prima volta durante la settimana che inizia il 27 gennaio.

Il principale fattore che ha guidato la tendenza è stata la revoca, a gennaio, del blocco dei voli da e per il Qatar, imposto nel giugno 2017 da Bahrain, Egitto, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, che hanno accusato il Qatar di sponsorizzare il terrorismo - un'accusa fortemente smentito dal Qatar. Non appena è stato imposto, il blocco ha avuto un immediato impatto negativo sui voli da e per Doha. Ad esempio, Qatar Airways è stata costretta a eliminare 18 destinazioni dal suo network. Inoltre, vari voli attraverso Doha hanno subito tempi di viaggio prolungati, poiché gli aerei hanno dovuto effettuare deviazioni per evitare di bloccare lo spazio aereo delle contee. La destinazione e il suo principale vettore, Qatar Airways, non hanno risposto al blocco tagliando; invece, ha aperto 24 nuove rotte per utilizzare quelli che altrimenti sarebbero stati velivoli inattivi.

Dal gennaio 2021 sono state riaperte cinque rotte, Cairo, Dammam, Dubai, Jeddah e Riyadh, da/per Doha ed è cresciuto il traffico su altre rotte. Le rotte ripristinate che hanno dato il contributo relativo più consistente agli arrivi di visitatori sono Dammam a Doha, raggiungendo il 30% degli arrivi prima del blocco nella prima metà del 2017, e Dubai a Doha, il 21%. Inoltre, sono stati stabiliti nuovi collegamenti con Seattle, San Francisco e Abidjan rispettivamente a dicembre 2020, gennaio 2021 e giugno 2021.

Le principali rotte esistenti che hanno mostrato la crescita più forte rispetto ai livelli pre-pandemia (H1 2021 vs H1 2019), per numero totale di passeggeri in arrivo in Qatar, sono: San Paolo, +137%, Kyiv, +53%, Dacca, +29% e Stoccolma, +6.7%. Ci sono stati anche notevoli aumenti della capacità dei posti tra Doha e Johannesburg, in aumento del 25%, a Male, in aumento del 21% e Lahore in aumento del 19%.

Un'analisi più approfondita della capacità dei posti mostra che nel prossimo trimestre, il terzo trimestre del 3, la capacità dei posti tra Doha e i suoi vicini in Medio Oriente sarà solo del 2021% inferiore rispetto ai livelli pre-pandemia e la maggior parte, il 5.6%, è assegnata a ripristinate le rotte da/per l'Egitto, l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti.

L'ultimo fattore importante, che ha dato al Qatar un vantaggio su Dubai, è stata la sua reazione alla pandemia. Durante il culmine della crisi COVID-19, molte rotte da e per Doha sono rimaste operative, con il risultato che Doha è diventata un importante hub per i voli di rimpatrio, in particolare verso Johannesburg e Montreal.

Un confronto della quota di mercato durante la prima metà del 2021, rispetto alla prima metà del 2019, rivela che Doha ha sostanzialmente migliorato la sua posizione nei confronti di Dubai e Abu Dhabi. Attualmente, il traffico hub è diviso 33% Doha, 30% Dubai, 9% Abu Dhabi; in precedenza, era il 21% di Doha, il 44% di Dubai, il 13% di Abu Dhabi.

Olivier Ponti, VP Insights, ForwardKeys ha commentato: “Senza il blocco, che ha incoraggiato la creazione di nuove rotte come strategia per sostituire il traffico perso, forse non avremmo visto Doha caricare oltre Dubai. Quindi, sembra che i semi del relativo successo di Doha siano stati, ironia della sorte, seminati dalle azioni avverse dei suoi vicini. Tuttavia, bisogna tenere presente che i voli attraverso il Medio Oriente durante il primo semestre del 1 erano ancora inferiori dell'2021% ai livelli pre-pandemia. Quindi, man mano che la ripresa accelera, il quadro potrebbe cambiare in modo significativo”.

Stampa Friendly, PDF e Email