Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Zulu Zulu

Visione, potere, denaro: firmata la dichiarazione di ripresa del turismo in Africa

Ieri è stata una buona giornata per Najib Balala, Segretario del Turismo in Kenya. È stata una buona giornata per il turismo africano.
L'Africa Tourism Recovery Summit in Kenya ha dato il tono a una nuova tendenza guidata da 3 leader del turismo che portano visione, potere e denaro nel piatto. La Dichiarazione di Nairobi è stata firmata.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Il Kenya e la Giamaica con un piccolo aiuto dall'Arabia Saudita potrebbero avere la chiave d'oro per la ripresa del turismo in Africa – e lo ha dimostrato ieri in Kenya con un memorandum d'intesa (MOU) e una dichiarazione innovativi.
  2. Il segretario del Kenya per il turismo e la fauna selvatica, l'on. Najib Balala, ha avuto la visione e ha influenza in Africa. Ieri, un entusiasta e orgoglioso leader del turismo del Kenya ha aperto ufficialmente l'Africa Tourism Recovery Summit, sottolineando che 1.3 miliardi di persone in Africa hanno risorse, giovani e una classe media in rapida crescita su cui intervenire.
  3. L'On. Edmund Bartlett, il ministro del turismo per la Giamaica, è visto come un africano nel cuore. È stato membro del consiglio di amministrazione del Ente per il turismo africano (ATB) dal 2018 e ha svolto un ruolo fondamentale in ATB Project Hope. Ha portato in Africa il Global Tourism Resilience and Crisis Management Center.

Il ministro del Kenya Balala ha osservato: “Ci incontriamo qui per scoprire come, attraverso le nostre decisioni, possiamo lavorare per trasformare il settore turistico dell'Africa. Credo fermamente che lavorare insieme sia possibile.

“La storia di oggi parla di noi in Africa e di cosa possiamo fare per noi stessi. L'Africa è un grande continente di 1.3 miliardi di persone, dotato di risorse che altri possono solo invidiare. L'Africa è un continente di giovani. L'Africa è un continente con la classe media in più rapida crescita”.

Il copresidente del Resilienza del turismo globale e centro di gestione delle crisi con sede in Giamaica, l'On. Edmund Bartlett, e il presidente del Global Tourism Resilience and Crisis Management Center – Eastern Africa, Kenyatta University, Hon. Najib Balala sha firmato quello che hanno chiamato un rivoluzionario MOU ground prima di oggi tra i due Centri.

Ciò apre la strada ai due Centri per lavorare sulla politica e sulla ricerca pertinente sulla preparazione, gestione e recupero della destinazione.

Un altro leader del turismo locale con una prospettiva globale e un grande cuore per l'Africa ha partecipato ieri all'Africa Tourism Recovery Summit. Il ministro del turismo Ahmed Al Khateeb dell'Arabia Saudita dispone di miliardi di dollari a sostegno del turismo globale. Il Regno dell'Arabia Saudita è emerso come un forte attore globale e il ministro Al Khateeb sta guidando questo sforzo.

Il ministro saudita ha recentemente mostrato grande interesse non solo in Africa ma in molte altre parti del mondo. Quando il turismo ha bisogno di aiuto in qualsiasi parte del mondo, l'Arabia Saudita sta rispondendo.

Ieri tre leader che hanno il potere, la visione e i soldi per fare la differenza hanno avuto una conversazione coinvolta in Kenya.

Tre On. I ministri si incontrano in Kenya in occasione dell'Africa Tourism Recovery Summit: Ahmed Al Khateeb (Arabia Saudita), Najib Balala (Kenya) e Edmund Bartlett (Giamaica).

L'ospite, l'on. Il segretario del turismo e della fauna selvatica, Najib Balala, ha accolto la delegazione all'Africa Tourism Recovery Summit tenutosi a Hotel Villa Rosa Kempinski venerdì nella capitale del Kenya, Nairobi, e ha pronunciato le seguenti osservazioni:

Stampa Friendly, PDF e Email