Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Editoriale · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Ultime notizie dall'India · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie varie

Dare visti turistici elettronici in India ora sollecita l'ex leader IATO

Visti turistici elettronici

Il leader dei viaggi e del turismo Subhash Goyal, presidente del gruppo STIC ed ex presidente dell'Associazione indiana dei tour operator (IATO), afferma che il paese deve iniziare immediatamente a consentire i visti elettronici in India e i voli internazionali programmati nei mesi di settembre e Ottobre per iniziare a ripristinare il settore.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Il COVID rimarrà e dobbiamo imparare a conviverci, afferma Goyal.
  2. La maggior parte dei turisti indiani arriva tra ottobre e marzo, quindi questa prossima stagione è di vitale importanza.
  3. Migliaia di agenti di viaggio e tour operator sono già falliti. L'unica speranza di sopravvivenza è l'avvio dei visti turistici elettronici e dei voli internazionali di linea.

Goyal ha continuato dicendo:

Dobbiamo realizzare il sogno del nostro Primo Ministro di fare dell'India un'economia da 5 trilioni di dollari. Il turismo è l'unica industria ad alta intensità di lavoro e ha un effetto moltiplicatore sull'economia. Pertanto, dobbiamo agire ora prima che sia troppo tardi.

La stagione turistica per l'India va da ottobre a marzo e non dobbiamo perdere questa opportunità nell'anno 2021 poiché l'anno 2020 è stato un totale fallimento. 

Nel 2019, l'India ha guadagnato 2,10,981 crore di valuta estera dal periodo gennaio a dicembre o 3.1 miliardi di dollari USA nel mese di dicembre 2019 (fonte MOT). Il paese ha ricevuto più di 10 milioni di turisti nel 2019.

Il turismo internazionale rappresenta quasi il 10% del PIL indiano e circa l'11% delle imposte dirette e indirette. L'ospitalità e l'industria del turismo impiegano circa 58 milioni di persone direttamente e circa 75 milioni di persone indirettamente in India. Circa 10 milioni di persone hanno perso il lavoro o sono in ferie senza stipendio.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Anil Mathur - eTN India

Lascia un tuo commento