eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ Notizie di lusso · XNUMX€ Incontri · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Shopping · XNUMX€ Sport · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

La IATA esorta gli Stati a seguire le linee guida dell'OMS sui viaggi internazionali

La IATA esorta gli Stati a seguire le linee guida dell'OMS sui viaggi internazionali
La IATA esorta gli Stati a seguire le linee guida dell'OMS sui viaggi internazionali
Scritto da Harry Johnson

Le linee guida dell'OMS raccomandano un "approccio basato sul rischio" per l'attuazione delle misure relative al COVID-19 e ai viaggi internazionali.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Non richiedere la prova della vaccinazione COVID-19 come condizione obbligatoria per l'ingresso o l'uscita.
  • Rimuovere misure come test e/o requisiti di quarantena per i viaggiatori che sono completamente vaccinati o hanno avuto una precedente infezione da COVID-19 confermata negli ultimi sei mesi.
  • Garantire percorsi alternativi per gli individui non vaccinati attraverso i test in modo che siano in grado di viaggiare a livello internazionale.

I Associazione internazionale per il trasporto aereo (IATA) ha invitato gli Stati a seguire nuove linee guida sui viaggi dal from Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). La guida raccomanda un "approccio basato sul rischio" per l'attuazione delle misure relative al COVID-19 e ai viaggi internazionali. Sarà presentato al Comitato di emergenza del regolamento sanitario internazionale dell'OMS COVID-19 giovedì 15 luglio.

In particolare, l'OMS ha raccomandato ai governi di:

  • Non richiedere la prova della vaccinazione COVID-19 come condizione obbligatoria per l'ingresso o l'uscita.
  • Rimuovere misure come test e/o requisiti di quarantena per i viaggiatori che sono completamente vaccinati o hanno avuto una precedente infezione da COVID-19 confermata negli ultimi sei mesi.
  • Garantire percorsi alternativi per gli individui non vaccinati attraverso i test in modo che siano in grado di viaggiare a livello internazionale. L'OMS raccomanda test rRT-PCR o test diagnostici rapidi di rilevamento dell'antigene (Ag-RDT) per questo scopo.
  • Implementare solo misure di test e/o quarantena per i viaggiatori internazionali "in base al rischio" con politiche su test e quarantena riviste regolarmente per garantire che vengano revocate quando non più necessarie.

“Queste raccomandazioni di buon senso e basate sul rischio dell'OMS, se seguite dagli stati, consentiranno di riprendere i viaggi aerei internazionali riducendo al minimo la possibilità di importare COVID-19. Come osserva l'OMS e come dimostrano gli ultimi dati dei test nel Regno Unito, i viaggiatori internazionali non sono un gruppo ad alto rischio in termini di COVID-19. Su 1.65 milioni di test effettuati sui passeggeri internazionali in arrivo nel Regno Unito da febbraio, solo l'1.4% è risultato positivo al COVID-19. È ormai tempo che i governi incorporino i dati nel processo decisionale basato sul rischio per la riapertura delle frontiere”, ha affermato Willie Walsh, direttore generale della IATA. 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni. Vive a Honolulu, nelle Hawaii, ed è originario dell'Europa. Gli piace scrivere e coprire le notizie.

Lascia un tuo commento