Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Arabia Saudita Ultime notizie · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Il trasferimento dell'UNWTO da Madrid a Riyadh sigilla gli Stati Uniti del turismo

UNWTO

Ci sarà un nuovo domani per il turismo. Questo nuovo domani, o qualcuno dice che la nuova normalità potrebbe essere già iniziata. Sembra che l'Arabia Saudita emerga come un chiaro pensatore e leader.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. L'Arabia Saudita sta emergendo come il nuovo gigante per l'industria globale dei viaggi e del turismo, riunendo marchi leader e settori di leadership nel turismo.
  2. Spostare la sede dell'UNWTO da Madrid a Riyadh sarebbe la mossa più audace mai fatta e l'Arabia Saudita sembra determinata.
  3. L'Arabia Saudita potrebbe avere la possibilità di portare il turismo alla fase successiva dopo il COVID. Allo stesso tempo, il Regno ha anche la possibilità di correggere alcuni errori nel processo elettorale dell'UNWTO.

Il mondo dei viaggi e del turismo ha bisogno di aiuto per rimettersi in carreggiata. Nella struttura globale, il Consiglio mondiale per i viaggi e il turismo (WTTC) rappresenta i membri più produttivi e influenti nel settore dei viaggi e del turismo privato. È essenziale che il WTTC possa comunicare e coordinarsi con il settore pubblico. Il settore pubblico è rappresentato dall'agenzia affiliata delle Nazioni Unite, la Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO).

Da quando il segretario generale dell'UNWTO Zurab Pololikashvilhis ha assunto la presidenza dell'UNWTO, l'Organizzazione mondiale del turismo è diventata un'agenzia con molti segreti, tra cui una disconnessione dal WTTC.

L'Arabia Saudita ha capito. Il Regno ha i soldi e l'influenza per mettere insieme una nuova normalità e plasmare il futuro del turismo mondiale.

La Cina ci ha provato dopo l'Assemblea Generale dell'UNWTO a Chengdu, quando Zurab è stato votato al potere. La Cina ha formato la Alleanza Mondiale del Turismo. Questa organizzazione però non è mai decollata.

Il mondo del turismo globale è in difficoltà. Ogni azienda, ogni Paese sta lottando per la propria sopravvivenza ai tempi della pandemia. Mentre molti stanno riducendo la maggior parte delle spese, l'Arabia Saudita sta spendendo soldi per il turismo come nessun paese è mai stato in grado di fare: miliardi e miliardi di dollari.

Il ministro del turismo Ahmed Al-Khateeb è stato visto viaggiare per il mondo con stile e sempre con una folta delegazione di consiglieri.

Molto probabilmente si era messo in rete molto di più, e di gran lunga più ampio del Segretario generale dell'UNWTO. La delegazione saudita è sempre protagonista di ogni evento.

Nell'aprile di quest'anno, il WTTC è stato in grado di organizzare il primo vertice globale dopo il COVID-19 e ha unito il mondo del turismo a Cancun, in Messico.

Con un piccolo aiuto dall'Arabia Saudita rappresentata da HE ‎Ahmed Al Khateeb, il ministro del turismo per il Regno, alcuni delegati presenti al Vertice mondiale WTTC è tornato a casa con un barlume di speranza dopo l'incontro con il ministro saudita. È stato definito la stella splendente del turismo mondiale.

Due settimane dopo questo vertice WTTC di successo, l'amministratore delegato del WTTC e l'ospite del vertice, l'ex ministro del turismo per il Messico, Gloria Guevara, ha annunciato, si trasferirà in Arabia Saudita a luglio per diventare consigliere del ministro del turismo saudita.

In altre parole il ministro saudita jabbiamo assunto la donna più influente nel turismo come suo consigliere. Gloria è ora a Riyadh a lavorare per il governo saudita.

Il ministro saudita dell'epoca disse: “Abbiamo una forte eredità nazionale e migliaia di storie uniche da raccontare. Gloria porta esperienza internazionale e una straordinaria rete globale del suo tempo che rappresenta il settore del turismo e dei viaggi globale come CEO di WTTC e esperienza diretta con l'evoluzione di un'industria turistica nascente dal suo tempo come Segretario del Turismo in Messico, che ci aiuterà come nostro grande gli investimenti su larga scala nel turismo si spostano al livello successivo”.

Ha ragione il ministro. Gloria non è sola nel suo nuovo quartiere. Un centro regionale per il WTTC è stato aperto in dono dal Ministero del Turismo saudita.

Anche l'Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) ha istituito un ufficio regionale a Riyadh, per sostenere la crescita del settore turistico del Medio Oriente mentre si riprende dalla pandemia di coronavirus.

L'ufficio copre 13 paesi all'interno della regione e funge da piattaforma per costruire una crescita a lungo termine per il settore e lo sviluppo del capitale umano nel settore dei viaggi e del turismo nella regione.

L'ufficio comprende un Centro Statistico dedicato il cui obiettivo è quello di diventare l'autorità principale sulle statistiche del turismo per la regione.

Il passo finale è nella realizzazione secondo affidabile eTurboNews fonti.
Sta spostando l'Organizzazione mondiale del turismo dalla Spagna all'Arabia Saudita.

L'agenzia affiliata alle Nazioni Unite è presente a Madrid, in Spagna, sin dalla sua costituzione il 1 novembre 1975. Ciò ha conferito alla Spagna un seggio permanente e il potere di voto nel Consiglio esecutivo, l'organo di governo dell'Organizzazione mondiale del turismo.

Il trasferimento dell'UNWTO in Arabia Saudita sarebbe un passo da gigante e un cambiamento importante per il turismo globale. Darebbe al Regno dell'Arabia Saudita non solo una guida in questo settore, ma una posizione permanente nel consiglio esecutivo.

Tale passo deve essere approvato dall'Assemblea Generale prevista per ottobre di quest'anno in Marocco. Leggere Assemblea generale UNWTO Marocco: un segreto non ancora svelato?

Secondo eTurboNews fonti, il governo spagnolo ha reagito deluso e si oppone con forza a tale passo.

Sembra che questa mossa sia stata già pianificata nel settembre 2017 all'Assemblea generale dell'UNWTO a Chengdu, in Cina.

Assemblea Generale UNWTO 2017

Potrebbe spiegare perché l'Arabia Saudita ha sostenuto Zurab Pololikashvil nella sua discutibile elezione in Cina e nella sua campagna di rielezione nel gennaio di quest'anno per UNWTO SG contro il candidato di Bahrein, SE Mai Al Khalifa .

Entrambi gli ex Segretari generali dell'UNWTO, il dott. Taleb Rifai e Francesco Frangialli si sono opposti al modo in cui si sono svolte queste elezioni. Hanno scritto una lettera aperta in una chiamata a ripristinare la decenza nel processo elettorale UNWTO . Questo progetto di advocacy è stato un'iniziativa del Rete mondiale del turismo, un'organizzazione privata con leader del turismo in 127 paesi, e ha avuto la firma di molti leader.

L'ex assistente del segretario generale dell'UNWTO ed ex CEO del WTTC Prof. Geoffrey Lipman. Louis d'Amore, fondatore e presidente della Istituto Internazionale per la Pace attraverso il Turismo (IIPT), e Juergen Steinmetz, presidente della nuova costituzione Rete mondiale del turismo firmato il loro nome a sostegno della lettera.

La performance dell'UNWTO nel turismo mondiale è stata messa in discussione da molti dietro le quinte.

Secondo eTurboNews fonti, i paesi si erano rivolti all'Arabia Saudita per chiedere aiuto.

C'è una crescente lobby di supporto per spostare l'UNWTO in Arabia Saudita. Il regno è stato un eccellente padrone di casa e amico dell'industria durante le manovre attraverso sfide impossibili su così tanti livelli.

Tuttavia voci di opposizione affermano che ciò darebbe all'Arabia Saudita troppo controllo, altri si riferiscono a questioni relative ai diritti umani e all'uguaglianza nel regno.

L'Assemblea Generale dell'UNWTO dovrebbe approvare la raccomandazione del Consiglio Esecutivo dell'UNWTO a gennaio per confermare Zurab Pololikashvilhis per un secondo mandato.

L'Arabia Saudita apre le porte per unire il mondo del turismo. Potrebbe correggere alcuni errorie impostare il percorso per un futuro dell'industria del turismo post COVID-19.

eTurboNews ha contattato Anita Mendiratta, consigliere speciale dell'UNWTO SG, e Marcelo Risi, direttore delle comunicazioni, Organizzazione mondiale del turismo. Non c'è stata risposta.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.

Lascia un tuo commento