Viaggio di lavoro · XNUMX€ Culinario · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Ultime notizie dall'India · XNUMX€ Investimenti · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie varie

Ristoranti, hotel e pub di Delhi beneficiano di agevolazioni fiscali

Ristorante di Delhi

Il governo di Delhi in India ha permesso una deroga alle accise per pub, ristoranti e hotel che servono liquori, dopo essere stati chiusi a causa del COVID-19 dal 16 aprile al 20 giugno 2021.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Questa esenzione dalle accise dovrebbe durare per circa 2 mesi.
  2. Prorogata anche la data di pagamento delle accise per il secondo trimestre dal 30 giugno 2021, che ora è stata posticipata al 31 luglio 2021.
  3. L'ordinanza di esenzione dalle accise è stata emessa da Sh. Anand Kumar Tiwari, Dy. Commissario (Accise).

L'Associazione degli hotel e dei ristoranti dell'India settentrionale (HRANI) ha presentato dichiarazioni al dipartimento delle accise e al vice primo ministro Sh. Manish Sisodia a questo proposito.

Un hotel, un bar o un ristorante è tenuto al pagamento anticipato del canone prima dell'inizio dell'anno finanziario in base alla natura del permesso, a seconda della capacità di posti a sedere; le tariffe variano a seconda del tipo di licenza.

“L'Associazione Alberghi e Ristoranti del Nord India ha fatto dichiarazioni simili in tutti i 10 stati e UT che hanno riscosso l'accisa di licenza", ha affermato il presidente di HRANI Surendra Kumar Jaiswal.

Ha aggiunto che se l'attività non è operativa, la commissione non dovrebbe essere riscossa. “Inoltre, le attività sono state chiuse perché il governo aveva chiesto loro di farlo. Siamo lieti che Delhi abbia acconsentito, ma continueremo a supplicare gli Stati rimanenti per la rinuncia".

“Molti ristoranti della città non hanno ripreso il servizio di ristorazione fino ad ora, temendo una bassa affluenza e un aumento delle perdite. Alcuni ristoranti e bar hanno già chiuso definitivamente a causa di la crisi in corso", ha affermato Garish Oberoi, presidente del Comitato statale di Delhi e tesoriere di HRANI.

Ringraziando il governo di Delhi per aver concesso i soccorsi, il segretario generale Renu Thapliyal ha chiesto l'emissione di un ordine per liberare e scollegare hotel e banchetti e ampliare gli ospedali a causa della seconda ondata e dell'aumento dei casi. Ha aggiunto che i membri sono sempre pronti a sostenere il governo, ma dopo il calo dei casi, queste unità dovrebbero essere rilasciate e consentite per le normali operazioni come altre nella capitale.

Nonostante gli sgravi, c'è un ritardo nell'emissione di un'ordinanza di sconnessione che è discriminatoria. HRANI ha presentato più dichiarazioni e spera che queste unità vengano rilasciate presto dal governo di Delhi.

#rebuildingtravel

#rebuildingtravel

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Anil Mathur - eTN India