Viaggio di lavoro · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Notizie varie

Hotel Mohonk Mountain House a New York: ospite presidenziale costruito dai gemelli Quaker

Mohonk Mountain House

Nel 1869, Albert Smiley, un insegnante quacchero amante della natura, acquistò una proprietà a buon prezzo: 300 acri che circondano un lago e una taverna in uno spettacolare ambiente naturale nel cuore di un'area di 26,000 acri nelle Shawangunk Mountains, New York . Presto sarebbe stata costruita la Mohonk Mountain House.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Alfred e Albert Smiley, devoti fratelli gemelli Quaker, crearono il resort nel 1869 quando acquistarono Mohonk Lake da John F. Stokes. 
  2. Quando gli Smiley espansero l'hotel Mohonk Mountain House, operarono in accordo con le loro convinzioni quacchere: niente alcol, ballo, fumo o gioco di carte.
  3. L'hotel ha offerto concerti, sessioni di preghiera, conferenze, nonché nuoto, escursioni e gite in barca.

Sotto la continua proprietà e gestione dei membri della famiglia Smiley per 144 anni, la Mohonk Mountain House dispone di 267 camere, tre spaziose sale da pranzo, 138 caminetti funzionanti, 238 balconi, un centro benessere e fitness e una bellissima piscina interna riscaldata. Il resort dispone di golf, tennis, equitazione, canottaggio, giardini fioriti, una serra, 125 gazebo rustici, un museo, il punto di osservazione della Sky Top Tower e una pista di pattinaggio sul ghiaccio all'aperto.

Il resort aperto tutto l'anno ospita vacanzieri individuali e conferenze con un piano americano completo in cui le tariffe di pernottamento includono colazione, pranzo, cena e tè e biscotti pomeridiani. In estate, è disponibile un pranzo a buffet all'aperto presso il Granaio situato su una scogliera panoramica affacciata sul Lago Mohonk.

Gli ospiti del resort possono andare a cavallo, andare in barca sul lago, giocare a tennis, croquet e shuffleboard, visitare un fienile storico e una serra, fare gite in carrozza, nuotare o pescare nel lago, ricevere cure termali, visitare il centro fitness, giocare a golf, ascoltare concerti e conferenze, fare escursioni sui sentieri di montagna, passeggiare in giardini formali e in un labirinto, andare in bicicletta o fare arrampicata su roccia. Le attività invernali includono racchette da neve, sci di fondo e pattinaggio sul ghiaccio. Il resort è aperto tutto l'anno.

La Mohonk Mountain House ha ospitato molti visitatori famosi nel corso degli anni, come John D. Rockefeller, il naturalista John Burroughs, Andrew Carnegie e i presidenti americani Theodore Roosevelt, William Howard Taft, Rutherford B. Hayes e Chester A. Arthur. Tra gli ospiti c'erano anche l'ex First Lady Julia Grant, il romanziere Thomas Mann e leader religiosi come il rabbino Louis Finkelstein, il reverendo Ralph W. Sockman e il reverendo Francis Edward Clark.

Dal 1883 al 1916 si tennero conferenze annuali alla Mohonk Mountain House, sponsorizzate da Albert Smiley, per migliorare gli standard di vita delle popolazioni indiane native americane. Questi incontri hanno riunito rappresentanti del governo dell'Ufficio per gli affari indiani e delle commissioni per gli affari indiani della Camera e del Senato, nonché educatori, filantropi e leader indiani per discutere la formulazione della politica. I 22,000 documenti dei 34 rapporti della conferenza sono ora nella biblioteca dell'Haverford College per ricercatori e studenti di storia americana.

L'hotel ha anche ospitato la Lake Mohonk Conference on International Arbitration tra il 1895 e il 1916, che è stata determinante nella creazione della Corte permanente di arbitrato a L'Aia, Paesi Bassi. Questi documenti della conferenza sono stati donati dalla Smiley Family allo Swarthmore College per ricerche future.

La struttura alberghiera principale della Mohonk Mountain House è stata designata National Historic Landmark nel 1986. La designazione era unica perché includeva non solo la Mountain House ma anche altri 83 edifici Mohonk di importanza storica e circondavano 7,800 acri di terreno sviluppato e non sviluppato. Un membro di Hotel storici of America dal 1991, Mohonk ha ricevuto un premio dal Programma ambientale delle Nazioni Unite che riconosce 130 anni di gestione ambientale.

Stanley Turkel è stato designato come Storico dell'anno 2020 da Historic Hotels of America, il programma ufficiale del National Trust for Historic Preservation, per il quale è stato precedentemente nominato nel 2015 e nel 2014. Turkel è il consulente alberghiero più pubblicato negli Stati Uniti. Gestisce la sua pratica di consulenza alberghiera servendo come testimone esperto in casi relativi agli hotel, fornisce consulenza in materia di gestione patrimoniale e franchising alberghiero. È certificato come Master Hotel Supplier Emeritus dall'Educational Institute of the American Hotel and Lodging Association. [email protected] 917-628-8549

È stato appena pubblicato il suo nuovo libro "Great American Hotel Architects Volume 2".

Altri libri di hotel pubblicati:

  • Grandi albergatori americani: pionieri dell'industria alberghiera (2009)
  • Costruito per durare: oltre 100 anni di hotel a New York (2011)
  • Costruito per durare: oltre 100 anni Hotel a est del Mississippi (2013)
  • Hotel Mavens: Lucius M. Boomer, George C. Boldt, Oscar del Waldorf (2014)
  • Great American Hoteliers Volume 2: Pionieri dell'industria alberghiera (2016)
  • Costruito per durare: oltre 100 anni Hotel a ovest del Mississippi (2017)
  • Hotel Mavens Volume 2: Henry Morrison Flagler, Henry Bradley Plant, Carl Graham Fisher (2018)
  • Great American Hotel Architects Volume I (2019)
  • Hotel Mavens: Volume 3: Bob e Larry Tisch, Ralph Hitz, Cesar Ritz, Curt Strand

Tutti questi libri possono essere ordinati da AuthorHouse visitando www.stanleyturkel.com e cliccando sul titolo del libro.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Stanley Turkel CMHS hotel-online.com