eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Giamaica Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Arabia Saudita Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie varie

Giamaica e Arabia Saudita firmano un documento di intenti per aumentare la connettività aerea

A seguito di un incontro bilaterale di successo, il ministro del turismo della Giamaica, l'on. Edmund Bartlett, (a sinistra) ha offerto al ministro del turismo del Regno dell'Arabia Saudita, Sua Eccellenza Ahmed Al Khateeb, un tour del Centro di resilienza e gestione delle crisi del turismo globale con sede a Kingston. Durante l'incontro, la Giamaica e il Regno dell'Arabia Saudita hanno concordato di firmare un documento di intenti, per migliorare la connettività aerea tra Medio Oriente e Caraibi.

Il ministro del turismo della Giamaica, l'on. Edmund Bartlett ha annunciato che la Giamaica e il Regno dell'Arabia Saudita hanno concordato di firmare un documento di intenti, per aiutare a rafforzare la connettività aerea tra il Medio Oriente e i Caraibi.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Una serie di incontri si sono svolti intorno alla riunione della Commissione regionale dell'UNWTO per le Americhe che si tiene in Giamaica.
  2. Il ministro Bartlett ha affermato che un accordo multi-destinazione è fondamentale per lo sviluppo del turismo nella regione in quanto è una nuova formula all'interno di quest'area per guidare la connettività in tutto il mondo.
  3. Il dialogo su questo accordo dovrebbe continuare nei prossimi giorni.

Lo ha annunciato il Ministro dopo una serie di incontri con Sua Eccellenza Ahmed Al Khateeb, Ministro del Turismo del Regno dell'Arabia Saudita, attualmente in Giamaica per il 66° incontro della Commissione Regionale dell'Unwto per le Americhe. All'incontro hanno partecipato anche diversi ministri regionali del Turismo che si sono uniti virtualmente alle discussioni.

“Abbiamo parlato di connettività aerea e di come collegare il Medio Oriente, il mercato asiatico e le aree all'interno di quella parte del mondo per unirsi a noi attraverso le mega compagnie aeree che si trovano in quelle aree. In particolare le compagnie aeree Etihad, Emirates e Saudita", ha affermato Bartlett.

“L'accordo che ne scaturisce è che il ministro Al Khateeb porterà al tavolo quei principali partner, mentre io sarò responsabile del coordinamento con i paesi che stanno collaborando con noi nel quadro del turismo multidestinazione, per consentire un accordo Hub and Spoke in modo che il traffico possa spostarsi dal Medio Oriente e entrare nella nostra area e avere una distribuzione da un paese all'altro", ha aggiunto.

Ha inoltre spiegato che l'accordo multi-destinazione è fondamentale per lo sviluppo del turismo nella regione in quanto è "una nuova formula all'interno di quest'area per guidare la connettività in tutto il mondo, ma soprattutto per ampliare il mercato per creare la massa critica che è necessario per attirare le compagnie aeree più grandi e i grandi tour operator per interessarsi a noi e avere un movimento turistico più forte nella nostra zona”.

Bartlett ha osservato che questo accordo cambierà le regole del gioco per i Caraibi in quanto consentirà a nuovi mercati di avere una connettività diretta con la regione, aumentando così i guadagni, in particolare per le piccole e medie imprese turistiche.

“Per noi questo è un punto di svolta in divenire, perché i piccoli paesi come Giamaica non avrà mai la capacità di avere grandi compagnie aeree come Qatar ed Emirates che arrivano da noi da voli diretti. Tuttavia, possiamo beneficiare di queste compagnie aeree che entrano nello spazio caraibico, atterrando qui in Giamaica ma avendo una distribuzione in altri paesi dei Caraibi", ha spiegato.

Il dialogo su questo accordo dovrebbe continuare nei prossimi giorni, con l'auspicio di concludere un memorandum d'intesa.

Il ministro Al Khateeb ha espresso gratitudine per essere stato invitato in Giamaica a partecipare a discussioni che aiuteranno a rafforzare la connettività tra il Medio Oriente e i Caraibi.

“Abbiamo discusso con i miei colleghi, argomenti molto critici e siamo a favore della creazione di ponti tra Medio Oriente e Caraibi. Ringrazio il ministro Bartlett per questa opportunità e non vedo l'ora di espandere la società per espandere il Medio Oriente e i Caraibi", ha affermato Al Khateeb.

Durante l'incontro, hanno anche discusso altre aree di possibile collaborazione, tra cui lo sviluppo del capitale umano, il turismo comunitario e la costruzione della resilienza nella regione.

“Una delle aree chiave di cui abbiamo discusso è stata lo sviluppo della resilienza e della gestione delle crisi, nonché la sostenibilità come pilastri critici su cui basare la ripresa del turismo. Ma ancora di più, l'importanza di costruire capacità all'interno dei paesi che hanno il turismo come motore delle loro economie, paesi che dispongono di risorse deboli e vulnerabili alle interruzioni. Vedremo collaborazione nella costruzione del centro di resilienza qui in Giamaica e del centro di resilienza che si trova in Arabia Saudita", ha affermato Bartlett.

Il ministro Al Khateeb ha condiviso sentimenti simili sull'importanza di costruire resilienza e sostenibilità per il futuro del settore.

“Sappiamo tutti che il turismo rappresenta il 10% del PIL mondiale prima della crisi e il 10% dei posti di lavoro globali. Sfortunatamente, l'industria è stata duramente colpita dalla pandemia e abbiamo perso molto nel 2020 e ora con il vaccino e l'apertura dei confini di molti paesi, abbiamo iniziato la discussione su come sarà il mondo in futuro e abbiamo iniziato a pianificare il post- COVID e imparare dalle sfide", ha affermato.

“Quindi, la sostenibilità è un argomento molto importante. Vogliamo creare più resilienza in futuro e un'industria più sostenibile, che rispetti l'ambiente e la cultura", ha aggiunto Al Khateeb.   

Altre notizie sulla Giamaica

#rebuildingtravel

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda Hohnholz, editore eTN

Linda Hohnholz scrive e modifica articoli dall'inizio della sua carriera lavorativa. Ha applicato questa passione innata a luoghi come la Hawaii Pacific University, la Chaminade University, l'Hawaii Children's Discovery Center e ora TravelNewsGroup.