Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Zulu Zulu

Heathrow spinge i leader mondiali a concordare il mandato globale sui combustibili sostenibili al G7

Heathrow spinge i leader mondiali a concordare il mandato globale sui combustibili sostenibili al G7
Il CEO di Heathrow John Holland-Kaye
Scritto da Harry Johnson

In una sessione del G7 ospitata venerdì in Cornovaglia da Sua Altezza Reale il Principe di Galles, il CEO di Heathrow John Holland-Kaye ha sollecitato i leader del G7 a concordare nel suo comunicato del vertice l'escalation dei mandati per il 10% SAF entro il 2030, crescendo ad almeno 50 % entro il 2050, nonché i tipi di meccanismi di incentivazione dei prezzi che sono stati utilizzati per sostenere la domanda e avviare altri settori a basse emissioni di carbonio.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • SAF è una tecnologia collaudata, utilizzata fin dalla seconda guerra mondiale per pilotare i caccia quando il petrolio scarseggiava e funziona sugli aerei esistenti
  • SAF è una soluzione che può funzionare in tutto il mondo, ma deve essere ampliata in modo massiccio
  • Il G7 può assumere un ruolo guida globale impegnandosi collettivamente in un mandato per almeno il 10% SAF entro il 2030, crescendo ad almeno il 50% entro il 2050

I leader delle maggiori economie del mondo sono stati esortati a ridurre le emissioni del trasporto aereo impegnandosi collettivamente in mandati per l'uso di carburanti sostenibili per l'aviazione (SAF). In una sessione del G7 ospitata venerdì in Cornovaglia da Sua Altezza Reale il Principe di Galles, Heathrow Il CEO John Holland-Kaye ha sollecitato i leader del G7 a concordare nel suo comunicato al vertice i mandati di escalation per il 10% di SAF entro il 2030, fino ad almeno il 50% entro il 2050, nonché i tipi di meccanismi di incentivazione dei prezzi che sono stati utilizzati per sostenere domanda e dare il via ad altri settori a basse emissioni di carbonio.

L'aviazione è una forza positiva. Beneficia la società collegando persone e culture e consentendo il commercio tra i paesi. Dobbiamo eliminare il carbonio dal volo in modo da poter proteggere quei benefici in un mondo netto zero. Le principali compagnie aeree in tutti gli stati del G7 e un numero crescente di persone in tutto il mondo si sono impegnate a raggiungere lo zero netto entro il 2050. Possiamo raggiungere questo obiettivo solo aumentando rapidamente l'uso di carburanti per aviazione sostenibili.

Il SAF è una tecnologia collaudata, utilizzata fin dalla seconda guerra mondiale per pilotare i caccia quando il petrolio scarseggiava e funziona sugli aerei esistenti. Ha già alimentato 250,000 voli in tutto il mondo. I SAF potrebbero essere biocarburanti avanzati ottenuti da rifiuti provenienti dall'agricoltura, dalla silvicoltura domestica e dall'industria o combustibili sintetici realizzati utilizzando carbonio estratto dall'aria ed energia pulita, entrambi offrono risparmi di carbonio nel ciclo di vita del 70% o più. Proprio questa settimana, Heathrow ha ricevuto la sua prima consegna di SAF e l'ha incorporata nel suo sistema di alimentazione principale per dimostrare la prova del concetto in un grande aeroporto.

SAF è una soluzione che può funzionare in tutto il mondo, ma deve essere ampliata in modo massiccio. Il G7 può assumere un ruolo guida globale impegnandosi collettivamente in un mandato per almeno il 10% SAF entro il 2030, crescendo ad almeno il 50% entro il 2050. Insieme ai giusti incentivi di prezzo, stabili su 5-10 anni (come i Contratti per Differenza che sono stati così efficaci nel potenziare l'energia eolica offshore nel Regno Unito), che invieranno il segnale di mercato giusto per sbloccare gli investimenti negli impianti SAF. Ciò creerebbe nuovi posti di lavoro in un'industria verde nel G7.

Il CEO di Heathrow John Holland-Kaye ha dichiarato:

“Siamo tutti d'accordo sul fatto che fermare il cambiamento climatico sia la sfida più grande che deve affrontare il nostro pianeta. Il G7 ha già dimostrato la propria leadership concordando un'imposta societaria minima globale e se possiamo attingere a quello spirito collettivo per impegnarci collettivamente a un mandato per l'uso di almeno il 10% di carburante per l'aviazione sostenibile entro il 2030 e i giusti incentivi di prezzo per usarlo, faremo in modo che i nostri figli possano avere i vantaggi di volare senza il costo del carbonio. L'aviazione è una forza positiva e non possiamo aspettare che qualcun altro risolva questo problema in futuro: abbiamo gli strumenti per farlo oggi, lo spirito collettivo è qui ora e esorto i leader del G7 a intraprendere azioni concrete ora. "

Heathrow è stata in prima linea nella difesa e nel cambiamento sulla riduzione delle emissioni di carbonio nel settore dell'aviazione. All'inizio del 2020, il settore dell'aviazione del Regno Unito è diventato il primo settore dell'aviazione nazionale al mondo a impegnarsi per l'azzeramento netto entro il 2050, con Heathrow che svolge un ruolo chiave. Oltre a incorporare di recente la prima spedizione di SAF nel suo sistema di alimentazione del carburante, tutta l'infrastruttura dell'aeroporto funziona con elettricità rinnovabile al 100%, con piani in corso per abbandonare il riscaldamento a gas dell'aeroporto entro la metà degli anni '2030, diventando completamente a zero emissioni di carbonio .

Heathrow ha anche ripristinato 95 acri di torbiere britanniche che emettevano carbonio e che ora iniziano a fungere da pozzo di carbonio. Il direttore di Carbon Strategy di Heathrow, Matthew Gorman, ha guidato il suo pluripremiato team di carbonio e sostenibilità nell'ultimo decennio e ha svolto un ruolo fondamentale nel portare avanti i nostri obiettivi e piani. È stato riconosciuto per i servizi alla decarbonizzazione dell'aviazione con un MBE nella lista dei Queen's Birthday Honours. Heathrow è un posto migliore grazie ai suoi contributi. Sebbene questo onore sia un importante indicatore dei progressi che l'intera Heathrow ha raggiunto, il viaggio per garantire che i benefici dell'aviazione siano assicurati per il futuro senza il costo del carbonio è lungo e il nostro lavoro e la nostra determinazione continuano.

Stampa Friendly, PDF e Email