Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Noleggio auto · XNUMX€ caraibico · XNUMX€ Culinario · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ Messico Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Resort · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

I Caraibi messicani festeggiano un anno di riapertura

I Caraibi messicani festeggiano un anno di riapertura
I Caraibi messicani festeggiano un anno di riapertura
Scritto da Harry Johnson

Con 42 rotte dagli Stati Uniti, connettività aerea con l'Europa da Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Portogallo, Russia, Polonia, Turchia, voli dall'America Latina come da Belize, Colombia, Brasile, Costa Rica, Panama, Perù, Repubblica Dominicana e Venezuela, oltre ai voli nazionali verso i tre aeroporti di Quintana Roo, a Cancun, Cozumel e Chetumal, i Caraibi messicani sono oggi sinonimo di forza e ripresa turistica di successo.

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Connettività aerea, più infrastrutture alberghiere e attività aperte sono il risultato di una ripresa turistica di successo.
  • Gli sforzi del settore privato e del governo sono stati essenziali per riaprire le destinazioni
  • Le destinazioni hanno mantenuto i protocolli chiave di prevenzione sanitaria per un ritorno sicuro Key

Questa settimana i Caraibi messicani festeggiano un anno di riapertura al turismo dopo la crisi sanitaria causata dal virus SARS-CoV-2 che ha costretto a fermare gran parte delle attività mondiali, turismo compreso.

A giugno 2020, il Aeroporto internazionale di Cancun registrato solo 32 operazioni, di cui 16 arrivi: 12 nazionali e 4 internazionali (2 giugno). Tuttavia, un anno dopo, si registra il record di 470 operazioni, di cui 235 arrivi: 82 nazionali e 153 internazionali (5 giugno).

Per quanto riguarda l'occupazione degli hotel, c'è stata una media del 2.5% nella Riviera Maya nel maggio 2020 e del 5.69% nella zona alberghiera di Cancun e Puerto Morelos per lo stesso periodo. A maggio 2021, la Riviera Maya registra una media del 53.3% di occupazione alberghiera e Cancun, Puerto Morelos e Isla Mujeres hanno riportato una media del 58%.

La Certificazione Mexican Caribbean Clean & Safe Check (CPPSIT), sviluppata dal Quintana Roo Tourism Secretariat, ha permesso alle aziende turistiche di adattare le misure necessarie che includevano un cambiamento nelle abitudini igieniche come l'applicazione di gel alcolico e l'uso di maschere per il viso e distanziamento, per ridurre il rischio di trasmissione del virus tra le persone, oltre a un Semaforo Epidemiologico Statale che determina la capacità consentita per attività e segmento. Queste azioni, intraprese dal governo di Quintana Roo e realizzate dal settore privato e dai cittadini, nonché la dichiarazione del turismo come attività essenziale da parte del governatore Carlos Joaquín, hanno consentito alle destinazioni dei Caraibi messicani di iniziare ad accogliere i visitatori nel giugno 2020 .

“È passato un anno ed è una grande soddisfazione assistere che lo sforzo congiunto di uomini d'affari, lavoratori e governo ha portato alla grande ripresa del turismo che lo stato di Quintana Roo ha vissuto”, ha affermato Darío Flota Ocampo, direttore generale dell'Ente del Turismo di Quintana Roo (QRTB).

Con 42 rotte dagli Stati Uniti, connettività aerea con l'Europa da Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna, Portogallo, Russia, Polonia, Turchia, voli dall'America Latina come da Belize, Colombia, Brasile, Costa Rica, Panama, Perù, Repubblica Dominicana e Venezuela, oltre ai voli nazionali verso i tre aeroporti di Quintana Roo, a Cancun, Cozumel e Chetumal, i Caraibi messicani sono oggi sinonimo di forza e ripresa turistica di successo.

Da parte sua, il QRTB ha implementato strategie di promozione turistica attraverso la campagna dei Caraibi messicani “The Best of Two Worlds”, che ha sviluppato azioni specifiche per i segmenti degli affitti per le vacanze, del golf, del benessere e del turismo congressuale. Oltre a seminari virtuali con agenti di viaggio da maggio a dicembre 2020 e finora quest'anno, insieme a incontri con rappresentanti di compagnie aeree, tour operator, partecipazione a fiere virtuali e diversi sforzi incentrati sulla promozione delle destinazioni dei Caraibi messicani in tutto il mondo.

Secondo le informazioni della Direzione Pianificazione Strategica del QRTB, nell'anno dall'inizio della riattivazione del turismo, oltre 7 milioni di passeggeri hanno visitato Quintana Roo e, grazie alle strategie, azioni e misure messe in atto durante la ripresa del turismo, è possibile stimare l'arrivo di altri 6 milioni di passeggeri nei prossimi sei mesi del 2021.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni.
Harry vive a Honolulu, Hawaii ed è originario dell'Europa.
Ama scrivere e ha ricoperto il ruolo di redattore dei compiti per eTurboNews.