Aeroporto · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Investimenti · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Turismo Talk · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito · XNUMX€ Notizie varie

Il Regno Unito ha bisogno di estendere la Green List per evitare miliardi di entrate turistiche perse

Heathrow: il piano di quarantena per gli arrivi dagli hotspot COVID-19 non è ancora pronto
Heathrow: il piano di quarantena per gli arrivi dagli hotspot COVID-19 non è ancora pronto

Il governo del Regno Unito è pronto a rivedere la lista verde prima del 7 giugno, quasi un anno dopo l'entrata in vigore dei requisiti di quarantena obbligatoria.
L'annuncio arriva prima del lancio di una struttura dedicata agli arrivi della lista rossa all'aeroporto di Londra Heathrow, creando una capacità aggiuntiva per gli arrivi da una lista verde ampliata.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Una nuova ricerca del CEBR rivela che i passeggeri d'affari e di piacere solo attraverso Heathrow rappresentano oltre 16 miliardi di sterline spesi in tutto il Regno Unito.
  2. I viaggiatori statunitensi forniscono la spinta maggiore, pari a 3.74 miliardi di sterline, o quasi un quarto della spesa totale, a dimostrazione dell'importanza di ripristinare le rotte transatlantiche vitali.
  3. La ricerca rivela un premio per il Regno Unito in quanto la spesa totale dei visitatori potrebbe aumentare a oltre 18 miliardi di sterline entro il 2025 se il Regno Unito riaprisse completamente quest'estate, a beneficio delle imprese in tutto il paese da Londra a Dundee.

Il Regno Unito è destinato a perdere miliardi di sterline di spesa per i passeggeri di Heathrow se la lista verde non viene estesa come parte della recensione di viaggio del 7 giugnoth. Una nuova ricerca del CEBR, un importante gruppo di previsioni economiche, rivela che i passeggeri d'affari e di piacere che arrivano a Heathrow da soli spendono oltre 16 miliardi di sterline in tutto il paese. Questa spesa per i passeggeri è vitale, non solo per l'industria aeronautica, ma per sostenere i posti di lavoro in migliaia di aziende, dalle boutique di Bond Street alle distillerie di Dundee.

I visitatori statunitensi che viaggiano attraverso Heathrow sono la più grande fonte di entrate turistiche in entrata per l'intera economia, con questi passeggeri che rappresentano 3.74 miliardi di sterline, quasi un quarto (23%) della spesa totale durante la visita nel Regno Unito. Prima della pandemia, gli Stati Uniti erano il mercato principale per il traffico passeggeri, con LHR - JFK una delle rotte più redditizie al mondo e oltre 21 milioni di passeggeri in viaggio dall'aeroporto all'America nel 2019. Ciò evidenzia l'urgente necessità di ripristinare il transatlantico del Regno Unito rotte – aggiungendo gli Stati Uniti alla lista verde alla prima occasione. Questi visitatori supportano città e città in tutto il Regno Unito, con la spesa totale dei passeggeri statunitensi che contribuiscono per oltre 700 milioni di sterline alla sola economia scozzese, secondo Visit Britain.

Tuttavia, c'è il rischio che questi visitatori statunitensi possano andare altrove. L'Italia ha aperto le sue porte ai viaggiatori americani completamente vaccinati e la Francia si prepara a seguire l'esempio. Se i paesi dell'UE continuano a muoversi rapidamente e in modo più efficiente per ripristinare i loro collegamenti con gli Stati Uniti, il Regno Unito potrebbe finire per concedere queste opportunità economiche all'UE, proprio come si suppone che il governo stia gettando le basi per le sue ambizioni della Gran Bretagna globale.

Dalla ripartenza iniziale dei viaggi internazionali il 17 maggioth, sono stati compiuti rapidi progressi con il lancio globale del vaccino, specialmente negli Stati Uniti, dove il tasso di vaccinazione sta rapidamente raggiungendo il Regno Unito. Questi progressi, insieme ai test e ai controlli basati sul rischio del governo, consentono di ripristinare in sicurezza i collegamenti a più partner commerciali chiave a basso rischio del Regno Unito, liberando l'enorme contributo economico di questi visitatori, proteggendo al contempo i guadagni ottenuti nella lotta contro questo virus.

La ricerca CEBR indica anche che la spesa dei passeggeri che viaggiano attraverso Heathrow è destinata a crescere fino a 18.1 miliardi di sterline all'anno entro la metà del decennio, se i viaggi aerei internazionali riprenderanno quest'estate. Ma se le condizioni lo impedissero e il numero di visitatori crescesse più lentamente, la spesa potrebbe diminuire di oltre il 18% a 13.6 miliardi di sterline entro il 2025.

Questa notizia arriva mentre Heathrow sta lavorando con il governo per lanciare una nuova struttura dedicata agli arrivi della lista rossa, creando più capacità per gli arrivi da una lista verde ampliata. Inizialmente, la struttura dedicata sarà nel Terminal 3 e verrà lanciata il 1 giugno onst, prima che venga spostato al Terminal 4.

L'amministratore delegato di Heathrow, John Holland-Kaye, ha dichiarato:: "Questa ricerca mostra quante aziende nel Regno Unito stanno perdendo terreno a causa delle restrizioni del governo sull'accesso ai visitatori e ai mercati esteri. Il governo ha gli strumenti per proteggere sia la salute pubblica che l'economia e i ministri devono sbloccare altre destinazioni a basso rischio in tutta Europa, così come negli Stati Uniti, come parte della prossima revisione del 7 giugno.th. "

Jace Tyrrell, amministratore delegato della New West End Company di Londra, ha dichiarato: “Le strade di Londra di solito sono affollate di turisti in questo periodo dell'anno che volano non solo per visitare i nostri monumenti famosi in tutto il mondo, ma per spendere soldi nei nostri negozi, teatri, hotel e ristoranti. Molte di queste attività hanno perso enormemente negli ultimi quindici mesi, incidendo sui mezzi di sussistenza in tutta la capitale, quindi un ritorno di visitatori dall'estero quest'estate sarebbe estremamente gradito. Esortiamo il governo a fare tutto il possibile per consentire il loro ritorno in sicurezza".

Andrew McKenzie Smith, fondatore della Lindores Abbey Distillery a Newburgh, Fife, ha dichiarato:: “Le distillerie in Scozia sono famose in tutto il mondo. Ecco perché i turisti, soprattutto dagli Stati Uniti, sono sempre arrivati ​​in massa per vedere i nostri artigiani in azione, portando con sé milioni di sterline che aiutano a sostenere i lavoratori, le imprese e le comunità locali. Tuttavia, senza viaggi all'estero, questa fonte vitale di entrate è stata persa nell'ultimo anno a scapito di queste stesse persone. Non sono solo gli aeroporti e le compagnie aeree a contare sulla sua ripresa. Sono distillatori in tutto il Fife e in tutta la Scozia come noi".

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.