Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Catalan Catalan Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Chinese (Traditional) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Danish Danish Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Irish Irish Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Telugu Telugu Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Welsh Welsh Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Yoruba Yoruba Zulu Zulu

IATA: La domanda di viaggi aerei interni vede un'impennata a marzo, ma i viaggi internazionali sono ancora in calo

IATA: La domanda di viaggi aerei interni vede un'impennata a marzo, ma i viaggi internazionali sono ancora in calo
Willie Walsh, Direttore generale della IATA
Scritto da Harry Johnson

La domanda totale di viaggi aerei a marzo 2021 è diminuita del 67.2%

  • La domanda internazionale di passeggeri a marzo è stata dell'87.8% inferiore a marzo 2019
  • Il traffico internazionale è rimasto in gran parte limitato
  • La domanda interna totale è scesa del 32.3% rispetto ai livelli pre-crisi

Il progetto Associazione internazionale per il trasporto aereo (IATA) ha annunciato che il traffico passeggeri è diminuito nel marzo 2021 rispetto ai livelli pre-COVID (marzo 2019) ma è aumentato rispetto al mese immediatamente precedente (febbraio 2021). 

Perché i confronti tra i risultati mensili del 2021 e del 2020 sono distorti dall'impatto straordinario di COVID-19, se non diversamente specificato, tutti i confronti si riferiscono a marzo 2019, che ha seguito un modello di domanda normale.

  • La domanda totale di viaggi aerei nel marzo 2021 (misurata in ricavi passeggeri-chilometri o RPK) è diminuita del 67.2% rispetto a marzo 2019. Si tratta di un miglioramento rispetto al calo del 74.9% registrato a febbraio 2021 rispetto a febbraio 2019. La migliore performance è stata trainata dai guadagni nei mercati interni, in particolare in Cina. Il traffico internazionale è rimasto in gran parte limitato.
  • La domanda internazionale di passeggeri a marzo è stata dell'87.8% inferiore a marzo 2019, un piccolissimo miglioramento rispetto al calo dell'89.0% registrato nel febbraio 2021 rispetto a due anni fa. 
  • La domanda interna totale è diminuita del 32.3% rispetto ai livelli pre-crisi (marzo 2019), migliorando notevolmente nel febbraio 2021, quando il traffico interno era in calo del 51.2% rispetto al periodo del 2019. Tutti i mercati ad eccezione del Brasile e dell'India hanno mostrato miglioramenti rispetto a febbraio 2021, con la Cina che ha contribuito in modo determinante, come già notato. 

“Lo slancio positivo che abbiamo riscontrato in alcuni mercati interni chiave a marzo è un'indicazione della forte ripresa che prevediamo nei mercati internazionali con la rimozione delle restrizioni sui viaggi. Le persone vogliono e hanno bisogno di volare. E possiamo essere ottimisti sul fatto che lo faranno quando le restrizioni verranno rimosse ", ha affermato Willie Walsh, Direttore generale della IATA.