Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Catalan Catalan Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Chinese (Traditional) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Danish Danish Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Irish Irish Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Telugu Telugu Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Welsh Welsh Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Yoruba Yoruba Zulu Zulu

La Commissione europea esorta i paesi dell'UE a riaprire ai viaggiatori stranieri vaccinati

Commissione europea: i paesi dell'UE dovrebbero riaprire ai viaggiatori stranieri vaccinati
La Commissione europea esorta i paesi dell'UE a riaprire ai viaggiatori stranieri vaccinati
Scritto da Harry Johnson

EC oggi consiglia ai paesi dell'Unione Europea di revocare le restrizioni sui viaggi "non essenziali" per gli stranieri completamente vaccinati

  • Le persone completamente vaccinate contro COVID-19 dovrebbero poter entrare nell'UE
  • Attualmente l'Agenzia europea per i medicinali ha concesso l'approvazione di emergenza per Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson
  • Gli Yraveler potranno entrare nell'UE solo se provengono da un paese con una `` buona situazione epidemiologica ''

Le persone completamente vaccinate contro COVID-19 dovrebbero essere autorizzate a viaggiare verso e all'interno dell'Unione europea, a condizione che l'epidemia di coronavirus sia stata sufficientemente repressa nel paese da cui stanno viaggiando, ha affermato oggi la Commissione europea (CE).

La CE oggi ha consigliato ai paesi dell'Unione europea di revocare le restrizioni sui viaggi "non essenziali" per gli stranieri che hanno ricevuto tutte le dosi necessarie di un vaccino autorizzato per l'uso all'interno dell'UE, almeno 14 giorni prima dell'arrivo. Bruxelles ha aggiunto che gli stati potrebbero scegliere di estendere le linee guida per includere tutti i vaccini che sono stati firmati dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per uso di emergenza. Attualmente l'Agenzia europea per i medicinali ha concesso l'approvazione di emergenza per i jab Pfizer-BioNTech, Moderna, AstraZeneca e Johnson & Johnson.

La proposta afferma anche che gli Stati dell'Unione europea che scelgono di rinunciare ai test sul coronavirus o ai requisiti di quarantena per i cittadini dell'UE vaccinati dovrebbero estendere la politica ai viaggiatori vaccinati dall'esterno del blocco. 

Tuttavia, i viaggiatori potranno entrare nell'Unione europea solo se provengono da un paese con una "buona situazione epidemiologica". La leadership esecutiva del blocco ha affermato che con il miglioramento della crisi sanitaria in tutto il mondo, spera di aumentare la soglia dei nuovi casi di coronavirus utilizzati per determinare quali paesi avranno il via libera per i viaggi transfrontalieri. L'elenco verrà rivisto e aggiornato ogni due settimane. 

La CE ha affermato che fino a quando il suo sistema di passaporto vaccinale "certificato verde" non sarà completamente implementato, gli Stati membri dovrebbero accettare la prova della vaccinazione da paesi non UE, a condizione che la documentazione possa essere autenticata e contenga tutti i dati pertinenti. Gli stati membri potrebbero creare portali web che consentiranno ai viaggiatori stranieri di chiedere il riconoscimento di un passaporto vaccinale da uno stato non UE, nonché richiedere un certificato verde una volta entrato in uso.