Progetto Auto

Leggici | Ascoltaci | Guardaci | Registrati Eventi live | Disattiva gli annunci | Dal Vivo |

Fai clic sulla tua lingua per tradurre questo articolo:

Afrikaans Afrikaans Albanian Albanian Amharic Amharic Arabic Arabic Armenian Armenian Azerbaijani Azerbaijani Basque Basque Belarusian Belarusian Bengali Bengali Bosnian Bosnian Bulgarian Bulgarian Catalan Catalan Cebuano Cebuano Chichewa Chichewa Chinese (Simplified) Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Chinese (Traditional) Corsican Corsican Croatian Croatian Czech Czech Danish Danish Dutch Dutch English English Esperanto Esperanto Estonian Estonian Filipino Filipino Finnish Finnish French French Frisian Frisian Galician Galician Georgian Georgian German German Greek Greek Gujarati Gujarati Haitian Creole Haitian Creole Hausa Hausa Hawaiian Hawaiian Hebrew Hebrew Hindi Hindi Hmong Hmong Hungarian Hungarian Icelandic Icelandic Igbo Igbo Indonesian Indonesian Irish Irish Italian Italian Japanese Japanese Javanese Javanese Kannada Kannada Kazakh Kazakh Khmer Khmer Korean Korean Kurdish (Kurmanji) Kurdish (Kurmanji) Kyrgyz Kyrgyz Lao Lao Latin Latin Latvian Latvian Lithuanian Lithuanian Luxembourgish Luxembourgish Macedonian Macedonian Malagasy Malagasy Malay Malay Malayalam Malayalam Maltese Maltese Maori Maori Marathi Marathi Mongolian Mongolian Myanmar (Burmese) Myanmar (Burmese) Nepali Nepali Norwegian Norwegian Pashto Pashto Persian Persian Polish Polish Portuguese Portuguese Punjabi Punjabi Romanian Romanian Russian Russian Samoan Samoan Scottish Gaelic Scottish Gaelic Serbian Serbian Sesotho Sesotho Shona Shona Sindhi Sindhi Sinhala Sinhala Slovak Slovak Slovenian Slovenian Somali Somali Spanish Spanish Sudanese Sudanese Swahili Swahili Swedish Swedish Tajik Tajik Tamil Tamil Telugu Telugu Thai Thai Turkish Turkish Ukrainian Ukrainian Urdu Urdu Uzbek Uzbek Vietnamese Vietnamese Welsh Welsh Xhosa Xhosa Yiddish Yiddish Yoruba Yoruba Zulu Zulu

La Pasqua più antica e rara del mondo Haggadot

biblioteca nazionale
Avatar

La Pasqua ebraica, o Pesach in ebraico, è una delle festività più importanti del calendario ebraico e quest'anno si celebra attualmente a partire dal 27 marzo al tramonto e termina al calar della notte il 3 aprile. Durante la festa, gli ebrei osservanti liberano le loro dispense da tutto il lievito pane e tenere un pasto cerimoniale noto come Seder. È durante il Seder che viene letta l'Haggadah.

  1. L'Haggadah è un testo che racconta la storia della liberazione degli antichi israeliti dalla schiavitù in Egitto, come raccontata nel Libro dell'Esodo. La Biblioteca Nazionale di Israele mette in evidenza la più grande collezione
  2. Quando le famiglie ebree di tutto il mondo si riuniscono attorno alla tavola della Pasqua questo fine settimana, stanno leggendo un testo che si è evoluto nel corso dei secoli e che ha aiutato a raccontare e ripetere la storia della Pasqua a innumerevoli generazioni: l'Haggadah.
  3. La biblioteca ospita la più grande collezione di Haggadot, dal più antico testo stampato a rari frammenti scritti a mano del XII secolo

L'Haggadah è un testo che racconta la storia della liberazione degli antichi israeliti dalla schiavitù in Egitto, come raccontata nel Libro dell'Esodo.

Per coloro che desiderano esplorare la sua ricca storia e il suo significato culturale, non c'è posto migliore per farlo della Biblioteca Nazionale di Israele a Gerusalemme, che ospita la più grande collezione di Haggadot [plurale di Haggadah] nel mondo.

Tra i suoi testi pasquali più preziosi ci sono i resti di uno dei più antichi Haggadot sopravvissuti.

Uno dei più antichi testi pasquali scritti a mano sopravvissuti, risalente al 12 ° secolo e trovato nel Cairo Genizah. (Raymond Crystal / The Media Line)

"Questa è in realtà la più antica Haggadah della collezione", ha detto a The Media Line il dottor Yoel Finkelman, curatore della collezione Haim e Hanna Salomon Judaica presso la Biblioteca Nazionale, aprendo cautamente la rilegatura del delicato foglio a due pieghe.

Non è una Haggadah completa; proviene dal famoso Cairo Genizah ed è datato all'incirca al 12th secolo ", ha detto Finkelman. "È perfettamente leggibile."

Scritti a mano su pergamena, i preziosi frammenti sono stati scoperti tra le 400,000 pagine e frammenti che compongono il Cairo Genizah, un'incredibile raccolta di testi ebraici che erano conservati nel magazzino della Sinagoga di Ben Ezra nel vecchio Cairo, in Egitto.

Secondo Finkelman, ci sono circa 8,000 Haggadot tradizionali nella collezione della Biblioteca Nazionale, oltre a diverse migliaia di edizioni non tradizionali. Sono disponibili in tutte le lingue, dimensioni e stili artistici.