Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Health News · XNUMX€ Notizie dal settore delle riunioni · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Tecnologia · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

L'industria della vita notturna e COVID possono coesistere

L'industria della vita notturna e COVID possono coesistere
L'industria della vita notturna e COVID possono coesistere
Scritto da Harry Johnson

La perdita economica che l'industria della vita notturna sta affrontando e le sue conseguenze direttamente correlate ad altre industrie come il turismo hanno causato gravi danni

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il 2020 ha portato a perfetta mancanza di conoscenza e vulnerabilità su un virus che è diventato una pandemia, a metà del 21 ° secolo
  • SieXsein Global nasce dall'unione internazionale di un team di esperti con una lunga storia nei settori dell'industria
  • L'industria della vita notturna può essere una soluzione all'attuale pandemia poiché potrebbe essere una fonte di rilevamento primaria insieme alle autorità governative e fungono da firewall per contenere la diffusione del virus

Esattamente un anno fa, i locali notturni di tutto il mondo sono stati costretti a chiudere i battenti a causa della rapida diffusione del coronavirus. Non solo i luoghi sono stati colpiti, ma anche alcuni dei festival musicali più importanti come Coachella, Ultra Music Festival, Tomorrowland Winter e Snowbombing aveva anche annunciato il suo rinvio al fine di frenare lo scoppio.

La perdita economica che l'industria sta affrontando e le sue conseguenze direttamente correlate ad altre industrie come il turismo hanno causato gravi danni e gli aiuti adeguati che sono stati sollecitati a tutti i governi non sono stati soddisfatti, lasciando molte imprese in bancarotta e con gravi ripercussioni economiche, così come gli operai dell'industria che per la maggior parte sono stati abbandonati. Gli effetti di queste chiusure stanno iniziando ad attirare l'attenzione dei governi poiché molti stanno soffrendo una delle più grandi crisi del secolo scorso, rendendoli più aperti a iniziare a riattivare l'economia. Si può affermare con certezza che l'economia notturna genera un grande impatto economico per città e paesi in tutto il mondo.

Ciò che il 2020 ci ha portato è stato un perfetta mancanza di conoscenza e vulnerabilità su un virus che è diventato una pandemia, a metà del 21 ° secolo. Tuttavia, questi tempi difficili hanno richiesto più sindacati che mai e hanno aperto le porte a istituzioni, organizzazioni e aziende, sia private che pubbliche, per unire le forze e "Cercare un terreno comune".

Quello che è sicuro di dire è che i clubber non sono stati in grado di uscire per più di un anno, rendendoli "socialmente affamati", specialmente dopo aver dovuto sopportare le conseguenze dell'essere in quarantena e dover rispettare il rigido coprifuoco.

SieXsein Global nasce dall'unione internazionale di un team di esperti con una lunga storia in settori quali salute, ambiente, tecnologia e industria. L'obiettivo principale e la competenza è generare spazi protetti, con un'applicazione che produce tassi di efficacia fino al 99,99% nel controllo dei virus incapsulati (come COVID-19). La combinazione di 4 principi di base nel team di sviluppo; prevenzione, contenimento, mitigazione e monitoraggio dei virus offre una percentuale di successo del 99,9% a qualsiasi organizzazione o comunità che desideri implementare la tecnologia.

Come community di A differenza dell'esperimento di Sala Apolo, il prossimo concerto di Sant Jordi non è considerato una sperimentazione clinica, ma piuttosto un evento "commerciale" poiché gli organizzatori sono già fiduciosi della sua sicurezza. Inoltre, i partecipanti ai concerti saranno fan di Love of Lesbian invece che volontari e non saranno testati dopo l'evento che stiamo attualmente negoziando insieme a SieXsein Global e ai governi di tutto il mondo per il progresso e la riapertura dei locali notturni in tutto il mondo, che sta ricevendo un ottimo feedback grazie a l'unicità del sistema proposto.

Carmen Alvarez, CEO di SieXsein Global, aveva dichiarato: "Siamo l'unica azienda che è riuscita a combinare e offrire le tecnologie più recenti e innovative contro COVID-19 in un'unica soluzione, sia in Spagna che a livello internazionale".

D'altra parte, Joaquim Boadas, segretario generale del Associazione internazionale della vita notturna ha detto: "Aspettare l'immunità della mandria non è un'opzione, poiché la maggior parte delle attività della vita notturna sarà inesistente per allora. Ecco perché insistiamo sulla collaborazione del governo per dimostrare che con le misure adeguate le sedi possono aprirsi in modo sicuro ”.

Test pilota, uno strumento necessario per il futuro del settore

L'industria della vita notturna può essere una soluzione all'attuale pandemia poiché potrebbe essere una fonte di rilevamento primaria insieme alle autorità governative e fungono da firewall per contenere la diffusione del virus. Avere il test COVID per accedere ai locali della vita notturna può anche far sì che una grande parte della popolazione venga testata quando altrimenti non lo farebbero. Supportiamo tutti i test condotti nelle sedi e per trovare le migliori soluzioni per riattivare un'industria che è stata completamente chiusa nell'ultimo anno.

I media hanno fatto eco a numerosi test che sono stati già condotti in luoghi come Amsterdam, dove 1,300 persone hanno partecipato a un evento musicale allo Ziggo Dome progettato per esaminare i rischi di riapertura delle sedi e pianificare l'allentamento delle restrizioni di blocco. Sede Sala Apolo, a Barcellona e sua non contagio dei partecipanti nel test pilota condotto lo scorso dicembre.

Inoltre, questa settimana il governo catalano e gli organizzatori del festival hanno annunciato un concerto pilota al Palau Sant Jordi di Barcellona per il 27 marzo. I partecipanti dovranno fare un test rapido e una proiezione in uno dei tre spazi, la Sala Apolo, Luz de Gas o sale da concerto Razzmatazz. I negativi al test potranno prendere parte all'evento con una maschera facciale FFP2, ma non sarà richiesto alcun distanziamento sociale.

L'area, invece, sarà suddivisa in quattro spazi che ospiteranno 1,800 persone ciascuno e ci saranno sforzi per evitare l'affollamento all'ingresso e alle uscite. Ospiterà un pubblico di 5,000 persone (in piedi), con test antigeni per tutti i partecipanti ma senza distanziamento sociale.

A differenza dell'esperimento di Sala Apolo, il prossimo concerto di Sant Jordi non è considerato una sperimentazione clinica, ma piuttosto un evento "commerciale" poiché gli organizzatori sono già fiduciosi della sua sicurezza. Inoltre, i partecipanti al concerto saranno fan di Love of Lesbian invece che volontari e non saranno testati dopo l'evento.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry Johnson

Harry Johnson è stato il redattore degli incarichi per eTurboNews per quasi 20 anni.
Harry vive a Honolulu, Hawaii ed è originario dell'Europa.
Ama scrivere e ha ricoperto il ruolo di redattore dei compiti per eTurboNews.