Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie europee · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Hotel e resort · XNUMX€ News · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

Come vuole l'ONU che il mondo riapra al turismo?

logo senza

Il turismo rimane bloccato, almeno nel 30% di tutte le destinazioni turistiche conosciute. L'UNWTO vuole che i viaggi vengano rilanciati in modo sicuro e responsabile

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. Un terzo del mondo è chiuso quando si parla di turismo
  2. Le destinazioni si stanno frustrando e si stanno aprendo. È una mossa saggia?
  3. La risposta dell'UNWTO a COVID è un altro rapporto

I Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) si è separata da molte organizzazioni turistiche mondiali, tra cui il Consiglio mondiale per i viaggi e il turismo (WTTC), ma a volte esce con delle dichiarazioni. Ecco una dichiarazione rilasciata oggi.

Tra le destinazioni ora off-limits, più della metà di esse sono state inaccessibili ai viaggiatori d'oltremare dal 27 aprile dello scorso anno. 

Inoltre, secondo l'UNWTO Travel Restrictions Report, la maggior parte delle ex attrattive turistiche colpite si trova in Asia, Pacifico ed Europa. 

Dall'altro lato della medaglia, più di un terzo delle destinazioni turistiche globali sono ora parzialmente aperte ai visitatori internazionali, con Albania, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Macedonia del Nord e Tanzania, che revocano tutte le restrizioni di viaggio relative al COVID-19. 

"Sicuro e responsabile" 

Notando che le restrizioni di viaggio sono state ampiamente utilizzate per limitare la diffusione del virus, Zurab Polilikashvili, Segretario generale dell'UNWTO, ha sottolineato che "mentre lavoriamo per riavviare il turismo, dobbiamo riconoscere che le restrizioni sono solo una parte della soluzione". 

Ha inoltre sottolineato che le restrizioni ai viaggi devono essere basate sui dati e le analisi più recenti e costantemente riviste "in modo da consentire il riavvio sicuro e responsabile di un settore da cui dipendono molti milioni di imprese e posti di lavoro". 

Test e quarantena 

Il rapporto mostra una tendenza in crescita nelle destinazioni internazionali "che adottano un approccio più sfumato, basato su prove e rischio" alle restrizioni di viaggio legate al coronavirus, ha affermato l'agenzia delle Nazioni Unite nel suo comunicato stampa sul rapporto. 

Più paesi richiedono ai turisti di presentare un test dell'antigene negativo per la reazione a catena della polimerasi (PCR) o COVID-19 per l'ingresso, oltre a fornire i dettagli di contatto per scopi di tracciamento. 

Poco più del 30% di tutte le destinazioni mondiali ha fatto della presentazione di risultati negativi ai test il loro principale requisito per l'ingresso, la stessa proporzione rende i test una misura secondaria o terziaria. 

Finora 70 destinazioni nel mondo hanno adottato un tale approccio, con ulteriori requisiti di quarantena. Circa un terzo di queste destinazioni sono piccoli Stati insulari in via di sviluppo (SIDS) nelle Americhe. 

Restare cauti 

Secondo UNWTO, molti governi hanno consigliato ai propri cittadini di evitare viaggi non essenziali all'estero, compresi i governi delle prime dieci destinazioni che hanno adottato quella politica, che ha ricevuto il 44% di tutti i turisti internazionali in tutto il mondo, secondo i dati di marzo 2018. 

Il modo in cui riesaminano le politiche alla luce della pandemia giocherà un ruolo fondamentale nel riavviare e ripristinare i flussi turistici globali nei mesi a venire, afferma il rapporto. 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.