eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ente per il turismo africano · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Tanzania Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Turismo geologico: nuovo prodotto turistico in Africa orientale

Turismo geologico: nuovo prodotto turistico in Africa orientale
Turismo geologico: nuovo prodotto turistico in Africa orientale

La direzione della Ngorongoro Conservation Area Authority (NCAA) sta ora sviluppando alloggi turistici e altre strutture di servizio per i visitatori nel Geopark per attirare più turisti, sia stranieri che locali

Stampa Friendly, PDF e Email
  • Il geoturismo utilizza il patrimonio geologico e la sua interazione con l'ecologia e la cultura per migliorare il carattere geografico di un luogo, come l'ambiente, l'estetica, la cultura e lo sviluppo sostenibile della comunità presso l'area di conservazione di Ngorongoro nel nord della Tanzania è uno dei famosi siti di attrazione turistica dell'est Africa
  • L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha designato Ngorongoro-Lengai come sito di Geoparco il 17 aprile 2018 per diventare l'unico Geoparco turistico in Africa a sud del deserto del Sahara

Le caratteristiche geologiche sono ora nuovi magneti turistici in arrivo nel nord della Tanzania e in altre parti dell'Africa orientale dove si trovano interessanti caratteristiche geografiche.

L'area di conservazione di Ngorongoro nel nord della Tanzania è uno dei famosi siti di attrazione turistica dell'Africa orientale, dove le caratteristiche geologiche hanno aggiunto al valore dei prodotti turistici disponibili, oltre alla fauna selvatica.

Queste caratteristiche geologiche sono state stabilite collettivamente come Ngorongoro Lengai Geopark all'interno dell'area protetta di Ngorongoro, ricca di fauna selvatica.

Il più attraente tra questi punti geologici è il Monte Oldonyo Lengai, un vulcano attivo in Tanzania. La guida ha guidato sui pendii più vicini della montagna per permettermi di vedere la sua cima a forma di cono dove sputa il suo fuoco quando esplode.

"Montagna di Dio" in lingua Maasai, Oldonyo Lengai è uno strato-vulcano unico ed estremamente affascinante che sovrasta la Rift Valley dell'Africa orientale.

La direzione della Ngorongoro Conservation Area Authority (NCAA) sta ora sviluppando alloggi turistici e altre strutture di servizio per i visitatori nel Geopark per attirare più turisti, sia stranieri che locali, ha detto Joshua Mwankunda, responsabile del patrimonio culturale della NCAA.

"Investire in questo Geoparco farebbe sì che i turisti che visitano l'area protetta della fauna selvatica in questa parte dell'Africa restino più a lungo", ha osservato Mwankunda.

Dalle pendici inferiori della montagna vulcanica di Oldonyo Lengai, io e il mio autista Patrick siamo andati a visitare Malanja Depression, un'attraente caratteristica geologica all'interno della Conservation Area.

Malanja Depression è uno splendido scenario situato sul lembo meridionale delle pianure del Serengeti e ad est del monte Ngorongoro. La depressione è stata formata dal movimento del terreno verso ovest, lasciando depressa la parte più orientale.

I bambini Masai pascolano grandi mandrie di bovini, ciascuna con circa 200 capi di capre e pecore, all'interno della depressione. Le erbe rigogliose nella depressione forniscono un buon pascolo per il bestiame, anche una sorgente d'acqua dolce lungo il margine meridionale, per gli animali selvatici, il bestiame e le famiglie Maasai.

Le fattorie Maasai abbelliscono quest'area all'interno della depressione della Malanja e forniscono esperienze culturali ai visitatori, dando simbiosi di vita tra uomo, bestiame e animali selvatici; tutti condividendo la sua natura.

Nasera Rock è una caratteristica geologica così spettacolare che sono riuscito a visitare. È un inselberg alto 50 metri (165) piedi situato nella parte sud-occidentale delle montagne Gol all'interno dell'area protetta di Ngorongoro.

Questa roccia di colore chiaro è gneiss metamorfico in cui è stato iniettato magma granitico fuso e poi raffreddato per formare granito rosa. In precedenza ha fornito rifugio all'uomo primitivo.

In queste grotte, le prove hanno dimostrato che i primi umani vivevano lì circa 30,000 anni fa. All'interno di queste grotte sono stati scoperti strumenti di pietra, frammenti di ossa e manufatti in ceramica.

La gola di Olkarien è l'altra interessante caratteristica geologica o geografica che ho avuto la fortuna di visitare. È un luogo profondo ed estremamente stretto, lungo circa otto chilometri.

La gola ospita anche centinaia di avvoltoi che volano sopra. I Maasai ottengono il terreno colorante dei capelli (Okaria) da questa gola.

La storia geologica del Ngorongoro Lengai Geopark è iniziata 500 milioni di anni fa, quando si formò lo gneiss granitico di sabbia visto nel nord delle montagne Gol e nell'ovest intorno al lago Eyasi.

I geoparchi si concentrano principalmente sulla costruzione di un uso sostenibile del patrimonio geologico e del paesaggio naturale come risorse turistiche per attirare i turisti a visitare l'Africa, dove si trovano tali meraviglie naturali.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) ha designato Ngorongoro-Lengai come sito Geoparco il 17 aprile 2018 per diventare l'unico Geoparco turistico in Africa a sud del deserto del Sahara.

L'altro Geoparco in Africa è il M'Goun Global Geopark in Marocco. Ci sono 161 geoparchi in tutto il mondo, in 44 paesi elencati dall'UNESCO come siti del patrimonio mondiale.

La dimensione di Ngorongoro nel suo complesso è enorme, con il cratere Ngorongoro che copre un'area di 250 chilometri, il cratere Olmoti 3.7 chilometri e il cratere Empakai 8 chilometri.

Il Ngorongoro-Lengai Geopark sta diventando un importante motivo aggiuntivo per cui i turisti dovrebbero continuare ad affollarsi nella sua caldera vulcanica e sede della più alta densità di selvaggina di grandi dimensioni in Africa.

Il geoturismo è un turismo naturalistico incentrato sull'uso sostenibile del patrimonio geologico e del paesaggio naturale come risorse turistiche per attirare turisti, fornire conoscenze geoscienze al pubblico e agli studenti e incoraggiare l'apprezzamento e sviluppare un senso di luogo e valore per la protezione.

Il geoturismo utilizza il patrimonio geologico e la sua interazione con l'ecologia e la cultura per migliorare il carattere geografico di un luogo, come l'ambiente, l'estetica, la cultura e lo sviluppo sostenibile delle comunità.

La Ngorongoro Conservation Area Authority offre una serie di investimenti in alloggi da hotel e lodge turistici di alta classe, campi semipermanenti, campi tendati, campi mobili e siti di picnic che devono essere messi in atto da investitori, inclusi stranieri e locali.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Apolinari Tairo - eTN Tanzania