Compagnie Aeree · XNUMX€ Aviation · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Germania Ultime notizie · XNUMX€ interviste · XNUMX€ Investimenti · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Serbia Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie varie

Dirigenti delle compagnie aeree di Air Serbia e Swiss / Lufthansa: alla guida di una compagnia aerea nel 2021

Serbia
alla guida di una compagnia aerea nel 2021

Mentre le vaccinazioni COVID-19 vengono somministrate in tutto il mondo, la speranza per il ritorno dei viaggi e del turismo si profila all'orizzonte. Il primo passo per iniziare il viaggio sarà attraverso le compagnie aeree.

Stampa Friendly, PDF e Email
  1. I dirigenti delle compagnie aeree senior discutono lo stato attuale dell'aviazione durante la pandemia COVID-19 in corso.
  2. Quali sono le previsioni per il 2021 e quanto sono accurate?
  3. Le compagnie aeree possono sopravvivere con orari di volo a capacità ridotta?

Il Chief Commercial Officer di Air Serbia Jiri Marek e il Chief Commercial Officer di Swiss Tamur Goudarzi Pour e il Senior Vice President Channel Management presso Lufthansa Group hanno discusso con il redattore esecutivo Commercial Aviation presso Aviation Week Network Jens Flottau una sessione di pensiero critico di CAPA Live compagnia aerea nel 2021. Segue la trascrizione della sessione:

Jens:

Vorrei iniziare con una domanda sullo stato attuale e sulle rinnovate restrizioni di viaggio in Europa, e su come stanno influenzando Swiss e Air Serbia. Immagino che tu sia stato essenzialmente costretto a ridurre ulteriormente di quanto pensavi negli ultimi giorni, giusto? Jiri, vuoi iniziare?

Jiri:

Bene, decisamente. Grazie. Ciao a tutti. Penso che abbiamo una prospettiva un po 'diversa perché dal momento che siamo già fuori dall'UE, fondamentalmente nell'ultimo anno, siamo già stati pesantemente colpiti da queste restrizioni, dove i nostri colleghi in Europa possono ancora soddisfare la domanda all'interno dell'area Schengen. Tuttavia, ad esempio, i cittadini serbi non possono entrare in Europa già dal luglio dello scorso anno.

Quindi, abbiamo già dovuto adattarci nel corso dell'ultimo anno a qualcosa che abbiamo chiamato viaggio davvero essenziale. Quindi, fondamentalmente, le persone che devono viaggiare, viaggeranno, o le persone di solito con doppia nazionalità, un permesso di soggiorno in entrambi [inudibile 00:01:59] e così via. Quindi giovedì scorso l'Euro controlla una nuova previsione, che è ancora più pessimista. È stata un po 'una sorpresa, ma non richiederà troppi aggiustamenti da parte nostra perché eravamo già su questa capacità limitata. Attualmente gestiamo circa il 38% della capacità del 2019. È un po 'al di sopra della media UE, che era certificata a gennaio, ma ovviamente faremo l'ottimizzazione, ma non è molto più veloce, perché non c'è un grande cambiamento nella restrizione di viaggio rispetto a ciò che è stato per noi durante tutto l'anno scorso.

Jens:

Tamur, in Svizzera ti sei appena ridotto a Ginevra ea Zurigo, giusto?

Tamur:

Sì, ovviamente abbiamo reagito ai recenti sviluppi della pandemia e abbiamo ulteriormente ridotto le nostre capacità come vettore europeo con portata globale. Ovviamente abbiamo influenzato tutti i regimi normativi delle normative europee e mondiali. Quindi, abbiamo dovuto reagire in modo molto rapido e flessibile, come abbiamo imparato dall'inizio della pandemia. E abbiamo appena ridotto la nostra capacità a circa il 10% dei voli, circa il 20% di ASK di quello che avevamo nel 2019 per il mese di febbraio ora.

Jens:

Si. Jiri, hai detto di non essere cambiata molto, ma Tamur, da dove viene? Prima di questo ultimo taglio, dov'eri prima?

Tamur:

Eravamo circa il doppio della capacità, ma ricordiamo che la maggior parte dei vettori europei ha avuto un piccolo picco natalizio che è durato probabilmente fino ai primi 10 giorni di gennaio. E dopo di ciò, la domanda ovviamente è diminuita. Inoltre, ora i regolamenti extra e le modifiche alla pandemia hanno sicuramente portato la maggior parte dei vettori, come anche noi, a non adeguarsi per il mese di febbraio o la fine di gennaio per febbraio. E sono abbastanza certo che per marzo ci saranno anche ulteriori aggiustamenti.

Jens:

Si. Quindi, guardiamo un po 'avanti. L'estate si avvicina, le vaccinazioni non sono così veloci come tutti avrebbero sperato. Come ti prepari per questo? Preparate diversi scenari e poi decidete a un certo punto quale perseguire, o continuate semplicemente come andate? Jiri, qual è il processo in Serbia?

Jiri:

Guarda, sicuramente i processi sono completamente diversi da prima, come eravamo abituati a sapere. E fondamentalmente affermerei che quello che sappiamo per certo è che le cose cambieranno perché è l'unico che è garantito al cento per cento. E penso che il problema principale, quello che vediamo ora, sia che ancora ogni tipo di previsione esterna indipendente, essendo Latta, essendo Bureau Control, al momento, ognuna di queste previsioni sta ancora scendendo. La domanda è: cosa li riguarda? Abbiamo già visto in fondo lo scorso anno, tuttavia, è l'ultima previsione di giovedì, è ancora in calo. Quindi, la domanda sarebbe piuttosto quando inizierà a salire.

Preferirei dire che, sì, stiamo lavorando costantemente con questo paio di scenari anche per la finestra a lungo termine e continuiamo a regolarli per essere allineati con le fonti esterne. Tuttavia, come tutte le prenotazioni e le richieste, ora di solito si verificano negli ultimi 10 giorni prima della partenza. Quindi, è più critico come i processi, di cui anche tu, che ha menzionato il mio collega, come gestisci fondamentalmente la tua rete ora in modo molto rapido e flessibile per adattarsi alle fluttuazioni della domanda perché le normative stanno cambiando con un preavviso molto breve , e ha un forte impatto sulla domanda.

Quello che di solito vediamo è che se non ci sono restrizioni, assumiamo il cento per cento, non appena imponi alcune restrizioni di viaggio che limiti alcune nazionalità a viaggiare, di solito ottieni, diciamo tra il 20, il 40% di riduzione. E se introduci una PCR è un altro 20 ed è meno influenzato rispetto a quando introduci una quarantena. Se si introduce una quarantena, e soprattutto come l'abbiamo visto molto tra Serbia e Svizzera, la quarantena ha sostanzialmente assorbito l'80% della domanda immediatamente da un giorno all'altro. Quindi, è davvero, e se alcuni paesi hanno come la PCR più la quarantena, fondamentalmente quasi come il divieto di combattimento.

Quindi, penso che al momento, quello che prevediamo per il Q1, opereremo più o meno intorno a quel 35% della capacità. E questo è ciò che gestiamo davvero quotidianamente. E abbiamo un paio di scenari per l'estate, ma questi potrebbero cambiare drasticamente a seconda di come va il mercato, quale sarà la restrizione, anche se ci sarà finalmente qualche restrizione coordinata, perché ora è una grande giungla capire quale paese, quali restrizioni tu avere. E proveremo ovviamente ad adattarci in modo flessibile a ciò che abbiamo fatto finora con successo.

Jens:

E quali sono gli scenari estivi? Dici di avere 38 anni in questo momento.

Jiri:

Gli scenari estivi al momento, ci stiamo pronosticando tra gli ultimi due scenari di Eurocontrol, perché anche nel corso del 2020 siamo sempre stati operati sopra la media del resto dell'UE con un KPI più alto raggiunto in termini di road factor. Quindi, al momento stiamo facendo previsioni tra questi scenari, quindi direi che come Q2 saremmo molto probabilmente intorno al 40, 45% del livello del 2019.

Jens:

Va bene. E Tamur, con Swiss, quali sono gli scenari che stai guardando in questo momento?

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Linda Hohnholz, editore eTN

Linda Hohnholz scrive e modifica articoli dall'inizio della sua carriera lavorativa. Ha applicato questa passione innata a luoghi come la Hawaii Pacific University, la Chaminade University, l'Hawaii Children's Discovery Center e ora TravelNewsGroup.