eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Ultime notizie dalla Cina · XNUMX€ Ultime notizie da Israele · XNUMX€ News · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Turchia Ultime notizie · XNUMX€ Ultime notizie nel Regno Unito · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA · XNUMX€ Vietnam Ultime notizie

L'anno degli aeroporti: viaggia verso gli hub del futuro

aeroporti-questo-spesso
aeroporti-questo-spesso

Il 2019 sarà ricordato come l'anno delle inaugurazioni di grandi e piccoli aeroporti strategici per soddisfare una domanda aerea che entro il 2035 toccherà - secondo IATA - 8.2 miliardi di passeggeri del trasporto aereo.

Entro la fine dell'anno, almeno sette aeroporti apriranno i loro gate in vari angoli del mondo.

CINA

A cominciare dal nuovo Daxing Airport di Pechino, l'aeroporto firmato da Zaha Hadid che dovrebbe entrare in esercizio tra giugno e settembre, si posiziona ai vertici della classifica dei maggiori aeroporti del mondo. Dai 45 milioni di passeggeri iniziali che mirerà a gestire nel traffico, probabilmente colpirà più di 72 milioni di persone nel 2025.

Il costo dell'infrastruttura è di circa 12 miliardi di dollari ed è stato commissionato dal presidente Xi Jinping nel 2014 per alleggerire l'Aeroporto Internazionale di Pechino Capitale. Con sette tracce, sarà l'hub di riferimento per le compagnie aeree nazionali Eastern Airlines e China Southern Airlines.

L'aeroporto, situato nella regione dell'Hebei, sarà collegato a un'autostrada e ad una rete ferroviaria ad alta velocità per raggiungere rapidamente Pechino. Secondo la Civil Aviation Administration of China, il colosso asiatico gestirà circa 720 milioni di passeggeri entro il 2020, data entro la quale si prevede la costruzione o l'ampliamento di 74 aeroporti. Guardando più avanti, entro il 2035, in Cina saranno allestiti 216 nuovi aeroporti, per un totale di 450 infrastrutture aeree.

VIETNAM

All'inizio dell'anno è stato inaugurato in Vietnam l'Aeroporto Internazionale Van Don, situato a 50 chilometri dalla Baia di Ha Long, nella provincia di Quang Ninh. L'aeroporto è costato circa 260 milioni di euro ed è il primo aeroporto privato del Paese, frutto di una diversificazione degli investimenti voluta dal governo comunista.

I due binari operativi, che diventeranno cinque entro il 2030, possono già garantire una movimentazione di circa 2.5 milioni di passeggeri. Il Van Don diventerà l'hub di riferimento delle compagnie aeree nazionali Vietnam Airlines e Viet Jet Air per i collegamenti nel sud-est asiatico.

ISRAELE

L'aeroporto Ramon è operativo quest'anno ed è una struttura moderna nel mezzo del deserto del Negev, a 18 chilometri da Eilat sul Mar Rosso.

La struttura da 500 milioni di dollari vuole fungere da alternativa all'hub di Tel Aviv, il principale aeroporto del Paese. L'aeroporto prende il nome da Ilan Ramon, il primo astronauta israeliano, ed è stato progettato per resistere a temperature record fino a 46 gradi Celsius. La sua capacità è attualmente di 2 milioni di passeggeri all'anno, ma sarà in grado di ospitare fino a 4.2 milioni entro il 2030.

TURCHIA

Entro l'autunno del 2019, l'operazione del nuovo aeroporto di Istanbul in Turchia, situato a 35 chilometri dal centro della città, sarà completata con il trasferimento di tutti i voli operati dai due aeroporti Atatürk e Sabiha Gokcen.

Ritardi e rallentamenti strutturali hanno ritardato la prima apertura prevista per il 2018 che è stata poi rinviata a inizio aprile 2019 con il passaggio dei voli Turkish Airlines al nuovo aeroporto.

Con una capacità iniziale di 90 milioni di persone, l'aeroporto sarà in grado di gestire a pieno regime un movimento di 200 milioni di passeggeri all'anno.

Al termine del suo percorso evolutivo, il nuovo aeroporto turco avrà a disposizione sei piste e fornirà collegamenti aerei verso 350 destinazioni nel mondo. "In qualità di principale hub di scambio tra Asia, Europa e Medio Oriente, ci avvicineremo ai diversi paesi del mondo", ha affermato Kadri Samsunlu, amministratore delegato di Iga Airport Operations, la società che costruisce l'infrastruttura dal 2013 .

USA

Al di là dell'oceano, un'apertura attesa è quella dell'aeroporto Louis Armstrong di New Orleans, in Louisiana, prevista per fine maggio. Con un costo di 1.3 miliardi di dollari, il terminal ha 35 gate e un sistema di checkpoint di sicurezza con accesso rapido ai controlli.

L'aeroporto sarà la base operativa di 21 compagnie con un movimento medio annuo di oltre 13 milioni di passeggeri. Anche negli Stati Uniti proseguiranno i lavori di ammodernamento dell'aeroporto La Guardia di New York, uno degli aeroporti più caotici e stressanti d'America.

Sono previsti interventi di ristrutturazione per 9 miliardi di dollari, parte dei quali già ultimati con l'apertura del nuovo Terminal B alla fine dello scorso anno.

UK

Entro luglio, nel Regno Unito, verrà aperto il Carlisle Lake District Airport, destinato al traffico regionale per Londra, Dublino e Belfast. Il piccolo ma strategico aeroporto mira a soddisfare la domanda turistica della Cumbria, una contea nel nord-ovest dell'Inghilterra che ospita il Lake District National Park.

Questa zona è tra le più belle del Regno Unito ed è stata visitata lo scorso anno da 47 milioni di persone, principalmente traffico nazionale, generando un fatturato di quasi 3.5 miliardi di euro.

SPAGNA

Un altro aeroporto europeo strategico inaugurato alla fine del 2019 è l'aeroporto di Corvera in Spagna da 500 milioni di euro e ben collegato alla rete degli autobus.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Mario Masciullo - eTN Italia

Mario è un veterano nel settore dei viaggi.
La sua esperienza si estende in tutto il mondo dal 1960, quando all'età di 21 anni ha iniziato ad esplorare il Giappone, Hong Kong e la Thailandia.
Mario ha visto il World Tourism svilupparsi fino ad oggi e ha assistito al
distruzione della radice / testimonianza del passato di un buon numero di paesi a favore della modernità / progresso.
Negli ultimi 20 anni l'esperienza di viaggio di Mario si è concentrata nel sud-est asiatico e negli ultimi tempi ha incluso il subcontinente indiano.

Parte dell'esperienza lavorativa di Mario comprende molteplici attività nell'Aviazione Civile
field si è concluso dopo aver organizzato il kik off di Malaysia Singapore Airlines in Italia come Institutor e proseguito per 16 anni nel ruolo di Sales / Marketing Manager Italy per Singapore Airlines dopo la scissione dei due governi nell'ottobre 1972.

La licenza ufficiale di giornalista di Mario è dell '"Ordine Nazionale dei Giornalisti Roma, Italia nel 1977.