Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cambogia Ultime notizie · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Attività Educativa · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Thailandia Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire

L'insegnante di turismo tiene il seminario Spirit of Hospitality nella giungla cambogiana

0a1a-188
0a1a-188

Una delle principali università di Bangkok ha tenuto una serie di seminari sulla costruzione di abilità nel settore dell'ospitalità a fornitori di servizi turistici locali in prima linea per l'ecoturismo al parco nazionale Botum Sakor, Cambogia occidentale, 2-5 marzo 2019.

Il seminario è stato condotto dal dottor Scott Michael Smith del Dipartimento di ospitalità e gestione del turismo della Assumption University. L'evento, che si è svolto presso il Cardamom Tented Camp, è stato sponsorizzato da YAANA Ventures, un investitore nel turismo sostenibile con sede a Bangkok.

Dodici guide di trekking, personale di front office, governanti, camerieri, cuochi e conducenti di barche, tutti provenienti dai villaggi locali e impiegati nel campo, hanno beneficiato della formazione di due giorni "Spirit of Hospitality", guidata dal coordinatore del progetto, il dott. Scott Michael Smith, della Assumption University Thailand.

Il fondatore di YAANA Ventures, Willem Niemeijer, ha dichiarato della formazione: “L'obiettivo del Cardamom Tented Camp è sostenere gli sforzi di conservazione di Wildlife Alliance in collaborazione con la comunità locale. Condividiamo quindi la responsabilità di garantire che il turismo sia sviluppato in modo sostenibile, dimostrando che può dare un contributo positivo alla conservazione che coinvolge e avvantaggia la comunità locale. Lo "Spirit of Hospitality Workshop" di Scott affronta i problemi delle risorse umane e considera le competenze hard e soft che sono necessarie nel settore dell'ospitalità per preservare e prosperare. Alla fine del mese, i membri del team parteciperanno al loro secondo programma di formazione della Croce Rossa per garantire la sicurezza e la protezione degli ospiti e dei membri del team ".

Prima del seminario, il dottor Smith ha preparato un audit di servizio "Spirito di ospitalità" utilizzando Indicatori chiave di prestazione nuovi e consolidati e ha lavorato con la direzione e il personale per sviluppare un programma di formazione per soddisfare le esigenze del lodge.

"Il nostro obiettivo era identificare le opportunità per superare le aspettative dei clienti e creare momenti di memoria positiva che sorprendono e deliziano tutti gli ospiti che visitano il Cardamom Tented Camp". ha detto il dottor Smith.

Il Cardamom Tented Camp è la realizzazione di una partnership unica tra due ONG - Wildlife Alliance e Golden Triangle Asian Elephant Foundation (creata da Minor Group) - e YAANA Ventures, l'operatore del campo. La partnership è impegnata nella conservazione di 180 km2 di area protetta ecologicamente diversificata ponendo fine al bracconaggio, al disboscamento e all'estrazione illegali. A nord della concessione del campo, il terreno è in fase di sgombero per uso commerciale. A sud si sta sviluppando la gomma monocoltura. Il campo e i ranger che supporta sono quindi vitali per mantenere la foresta in piedi (e dare una possibilità alla fauna selvatica indigena).
Il Cardamom Tented Camp, finalista del WTTC Tourism for Tomorrow Awards quest'anno, è un eco lodge pionieristico e responsabile, diverso da qualsiasi altro nel sud-est asiatico.

Il Cardamom Tented Camp è un eccellente esempio di sviluppo responsabile e fornisce lezioni preziose per altre nazioni ricche di risorse e meno sviluppate, dove la conservazione e lo sviluppo economico sono le basi di un'economia verde e parte della filosofia integrata per lo sviluppo nazionale della Cambogia ".

Il piano prevede che il campo continui a fornire fondi ai ranger per proteggere quest'area incredibilmente ricca di biodiversità per l'intera durata del contratto di locazione turistica di 50 anni. I 12 ranger lavorano nella zona dal 2013 e sono stati responsabili di un drastico calo della caccia e di un arresto completo del disboscamento illegale. Nei cinque anni in cui hanno pattugliato il numero di trappole trovate è sceso da oltre 2,200 nel primo anno, a meno di 300 nel 2018. La caccia con le armi si è quasi del tutto interrotta. Non è stata sequestrata una motosega dal 2014.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Capo redattore incaricato

Capo redattore incarico è OlegSziakov