Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cambogia Ultime notizie · XNUMX€ News · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie di Travel Wire

Il visto turistico per la Cambogia potrebbe essere una frode

visto per la cambogia
visto per la cambogia

I visitatori che richiedono un visto elettronico per la Cambogia sono avvisati di controllare il sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale cambogiano della Cambogia. Vengono promossi siti Web falsi e i turisti stanno perdendo i soldi pagati ai truffatori.

Il ministero ha avvertito di utilizzare solo il suo sito web ufficiale come lì.

I siti web fasulli includono cambodiaimmigration.org, che ha addebitato a un ignaro turista $ 300, affermando falsamente di essere in grado di ottenere visti elettronici per i visitatori del Regno.

Un cittadino britannico si è lamentato con l'Ambasciata cambogiana a Londra per il costo eccessivo di un visto elettronico dopo che gli è stato addebitato $ 90 da un sito web di questo tipo, che è di gran lunga superiore al prezzo del ministero. Secondo il ministero, la domanda per un visto elettronico per i turisti dovrebbe essere presentata a evisa.gov.kh. Un visto elettronico è valido per tre mesi e costa $ 36.

Il ministero ha pubblicato una lettera nel 2017 affermando di aver trovato 17 siti Web che vendono in modo fraudolento visti elettronici ai turisti a un prezzo di gran lunga superiore al costo effettivo sul sito web del ministero.

Tho Samnang, un funzionario del Dipartimento legale e consolare del Ministero degli affari esteri, ha detto ai media locali che coloro che stanno dietro ai siti web fraudolenti hanno utilizzato un sistema sofisticato per frodare gli utenti.

Quando i richiedenti hanno digitato le parole "Cambogia" e "visto elettronico", il browser mostra siti Web falsi che hanno pagato per essere mostrati per primi nei risultati, ha detto. Con il richiedente ignaro che i siti sono fasulli, si registra, compila il modulo e poi invia il pagamento.

Un membro dello staff di una compagnia turistica di Phnom Penh ha detto di non essere a conoscenza dei siti web che offrono visti elettronici, dicendo che solo il Ministero degli Affari Esteri e il suo sito ufficiale possono commentare questa situazione.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.