eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Diritti umani · XNUMX€ Nicaragua Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

Devastante: il turismo in Nicaragua è in difficoltà

Nicaragua
Nicaragua

I disordini politici nello stato centroamericano del Nicaragua hanno avuto un effetto devastante sul turismo nel paese, con gli arrivi internazionali che sono crollati del 61% nel periodo aprile-luglio 2018.

Il Nicaragua, situato tra l'Oceano Pacifico e il Mar dei Caraibi, è una nazione centroamericana nota per il suo spettacolare terreno di laghi, vulcani e spiagge. Il vasto lago Managua e l'iconico stratovulcano Momotombo si trovano a nord della capitale Managua. A sud si trova Granada, nota per la sua architettura coloniale spagnola e un arcipelago di isolotti navigabili ricchi di uccelli tropicali.

Secondo una recente dichiarazione della Commissione interamericana per i diritti umani (IACHR), il numero di persone decedute durante i disordini che hanno afflitto il Nicaragua dal 18 aprile è di 322, 21 delle quali erano agenti di polizia e 23 bambini o adolescenti. Inoltre, centinaia di persone sono attualmente detenute.

I principali mercati di origine per i visitatori dell'America centrale e dei Caraibi sono gli Stati Uniti, il Canada e la Spagna. Per il Nicaragua, sono tutti in calo in modo sostanziale, con arrivi dagli Stati Uniti in calo del 67% da aprile a luglio; Il Canada è in calo del 49% e la Spagna del 47%.

Il turismo in Honduras, che confina con il Nicaragua a nord-ovest e in Guatemala, che confina con Honduras a nord-ovest, sembrano entrambi essere stati influenzati dalla loro vicinanza ai problemi, poiché gli arrivi in ​​Honduras sono diminuiti del 5% e in Guatemala 3% nello stesso periodo. Il Costa Rica, che confina a sud con il Nicaragua, fortunatamente non è così gravemente colpito; i suoi arrivi di visitatori sono aumentati del 2%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Il turismo in Honduras, che confina con il Nicaragua a nord-ovest e in Guatemala, che confina con Honduras a nord-ovest, sembrano entrambi essere stati influenzati dalla loro vicinanza ai problemi, poiché gli arrivi in ​​Honduras sono diminuiti del 5% e in Guatemala 3% nello stesso periodo. Il Costa Rica, che confina a sud con il Nicaragua, fortunatamente non è così gravemente colpito; i suoi arrivi di visitatori sono aumentati del 2%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Il turismo è un'industria vitale in Nicaragua, in quanto è responsabile del 15% delle entrate delle esportazioni del paese, secondo il World Travel & Tourism Council (WTTC). Prima dei guai, il WTTC si aspettava che le esportazioni di visitatori del Nicaragua crescessero del 7.7% nel 2018.

Olivier Jager, CEO di ForwardKeys, ha dichiarato: “I rapporti e le immagini che escono dal Nicaragua sono semplicemente spaventosi. Anche se i turisti non sono al centro della violenza, quello che stiamo vedendo è una chiara dimostrazione del principio che i disordini politici interni mettono quasi sempre una destinazione in cattiva luce e danneggiano il turismo ".

Fonte: Forwardkeys

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.