Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ News · XNUMX€ Ultime notizie dalla Romania · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Trasporti in Damanhur

La compagnia di bandiera rumena TAROM registra perdite per 38 milioni di euro nel 2017

0a1a-29
0a1a-29

La compagnia di bandiera rumena TAROM ha registrato perdite per 172 milioni di RON (38 milioni di EUR) nel 2017, poiché la compagnia aerea ha cambiato cinque direttori generali.

L'anno scorso è stato il decimo anno consecutivo in cui la compagnia aerea statale ha registrato perdite, il risultato negativo è stato oltre tre volte superiore rispetto al 2016, quando la compagnia ha registrato perdite per 47 milioni di RON (circa 10 milioni di EUR).

Anche i ricavi dell'azienda sono diminuiti lo scorso anno di circa il 4.5%, a 1.025 miliardi di RON (220 milioni di EUR).

TAROM ha trasportato circa 2.35 milioni di passeggeri lo scorso anno, classificandosi al quarto posto tra le compagnie aeree operanti in Romania, dietro agli operatori low-cost Wizz Air, Blue Air e Ryanair. La nuova gestione della società ha implementato diverse misure di recupero come il noleggio di due Boeing B737-800 e il lancio di diverse nuove rotte nazionali e internazionali.

A proposito di TAROM

Compania Națională de Transporturi Aeriene Române TAROM SA, operante come TAROM, è la compagnia di bandiera e la più antica compagnia aerea attualmente operativa della Romania, con sede a Otopeni vicino a Bucarest. La sua sede e il suo hub principale si trovano presso l'Aeroporto Internazionale Henri Coandă. Attualmente è la seconda compagnia aerea più grande che opera in Romania sulla base di destinazioni internazionali, voli internazionali e la terza più grande misurata dalle dimensioni della flotta e dai passeggeri trasportati.

Il nome del marchio è un acronimo per rumeno: Transporturile Aeriene Române (Trasporto aereo rumeno). Oltre il novantasette percento (97.05%) di TAROM è di proprietà del governo rumeno (Ministero dei trasporti).

Dopo il crollo del regime comunista nel 1989, la compagnia aerea, gestendo una flotta di 65 velivoli di sei tipi base, è stata in grado di acquisire più jet di fabbricazione occidentale. Nel 1993, TAROM aveva introdotto voli a lungo raggio per Montreal e Bangkok utilizzando Ilyushin Il-62 e Airbus A310.

Durante gli anni '1990, TAROM ha sostituito la sua flotta a lungo raggio di Boeing 707 e IL-62 con Airbus A310 (l'ultimo Il-62 venduto nel 1999). Nel 2001, la compagnia aerea ha annullato i suoi servizi a lungo raggio non redditizi per Bangkok e Montreal e ha anche interrotto i servizi per le sue rimanenti destinazioni intercontinentali di Pechino nel 2003, Chicago nel 2002 e New York City nel 2003.

TAROM ha interrotto i servizi nazionali in perdita verso Craiova, Tulcea, Caransebeș e Costanza e ha concentrato la sua attività sul servizio verso destinazioni chiave in Europa e Medio Oriente. Il 2004 è stato il primo anno redditizio dell'ultimo decennio.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Capo redattore incaricato

Capo redattore incarico è OlegSziakov