Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Cultura · XNUMX€ Notizie dal settore delle riunioni · XNUMX€ News · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Notizie varie

L'industria della vita notturna internazionale lancia un'app per accedere ai luoghi in sicurezza

L'industria della vita notturna internazionale lancia un'app per accedere ai luoghi in sicurezza
L'industria della vita notturna internazionale lancia un'app per accedere ai luoghi in sicurezza
Scritto da Harry S. Johnson

Rappresentanti del settore della vita notturna di tutto il mondo si sono incontrati virtualmente lo scorso lunedì a Valencia (Spagna) nell'ambito del 7 ° Congresso Internazionale sulla Vita Notturna, trasmesso dal noto Marina Beach Club Valencia. Questo evento, che alla sua settima edizione si è svolto per la prima volta in un formato virtuale a causa delle circostanze eccezionali derivanti dalla pandemia, ha affrontato questioni di massimo interesse per l'industria della vita notturna in tutto il mondo, e gli ultimi sviluppi rivoluzionari per il settore sono stati reso pubblico.

L'evento ha avuto il sostegno dell'associazione spagnola per la vita notturna Spain Nightlife, l'Ente per il turismo della Comunità Valenciana, Visit Valencia, la Federazione Valenciana dell'Ospitalità (FEHV), la Confederazione delle Imprese di Ospitalità e Turismo della Regione Valenciana (CONHOSTUR), tra le altre entità e sponsor come come Pepsi Max Zero, Schweppes e Roku Gin.

Il settore annuncia il lancio di un'app che consentirà un accesso sicuro alle proprie sedi

Uno degli annunci più importanti che ha avuto luogo lunedì nell'ambito del congresso è avvenuto durante il panel sui test pilota per ottenere una riapertura sicura delle sedi. Nell'ambito di tale panel, Joaquim Boadas, Segretario Generale dell'International Nightlife Association ha annunciato la conclusione di un accordo con la società che ha sviluppato l'app denominata “LibertyPass”, che permette di effettuare un test rapido dell'antigene e di consentire quindi l'accesso a un evento o un luogo in modo sicuro entro le successive 72 ore dopo lo svolgimento del test. Come ha spiegato Joaquim Boadas, “Il lancio di questa app potrebbe essere la soluzione definitiva per riaprire in sicurezza i locali notturni in quanto garantisce la creazione di un ambiente sicuro per i partecipanti. Tutto questo grazie a un test veloce e un codice QR che permette a una persona di partecipare a tutti gli eventi che desidera durante le 72 ore successive al test "

Una formula simile a quella presentata dall'INA è stata proposta da Lutz Leichsenring, Creative Strategist della Berlin Club Commission e Vibe Lab, anche attraverso test rapidi dell'antigene che genera un codice QR. A suo nome, Marc Galdon, fondatore della scuola di turismo cinese (Escuela Turismo Chino) e Brand Manager a Bar Rouge - con sedi a Shanghai e Singapore, ha descritto come il settore sia stato riattivato nella Cina continentale attraverso un sistema di codici QR che include anche Tracciamento GPS, menzionando che "Ora nella Cina continentale il settore è ora aperto e abbiamo l'opportunità di utilizzare bar e ristoranti come prima linea di rilevamento di possibili casi COVID in uno sforzo coordinato con le autorità". Infine, Camilo Ospina, Presidente dell'Ordine degli avvocati colombiano (Asobares Colombia), ha illustrato i test pilota effettuati nel suddetto Paese tra Governo e industria per ottenere una riapertura sicura, che sta avendo un ottimo risultato.

Negli Stati Uniti il ​​90% delle sedi indipendenti rischiano la chiusura e in Europa verranno richiesti aiuti urgenti a Bruxelles

Riccardo Tarantoli ha partecipato al panel su soluzioni legali, commerciali ed economiche per contrastare le restrizioni imposte all'industria a seguito della pandemia, in rappresentanza di Maurizio Pasca, Presidente della European Nightlife Association (ENA) e della Italian Nightlife Association (SILB- FIPE) e Nicos Vassiliou, Presidente della Cyprus Nightlife Association, che ha chiesto l'unità nel settore e ha annunciato che gli aiuti verranno richiesti direttamente da Bruxelles attraverso la European Nightlife Association. Da parte sua, Juan Carlos Diaz, presidente dell'American Nightlife Association, ha chiesto un piano di salvataggio per l'industria negli Stati Uniti, poiché secondo le sue previsioni “il 90% dei locali indipendenti sarà costretto a chiudere se non arrivano gli aiuti urgentemente ".

Rick Alfaro, CEO dell'azienda Earthnauts, ha partecipato al panel sulla realtà virtuale e le nuove tecnologie, che ha evidenziato la necessità di creare esperienze sensoriali per portare nuove sensazioni al pubblico della vita notturna. David Franzén, CEO di Nocto International, ha spiegato in cosa consiste il nuovissimo strumento per la vita notturna Nocto, un'app che crea una rete tra utenti e luoghi in una città per promuovere la loro attività e fornire dati sicuri ai propri utenti come la possibilità di sapere se un la sede è a pieno regime o meno prima di partecipare.

Il settore della vita notturna invia e SOS ma i governi non rispondono ai suoi bisogni

L'ultimo panel del Congresso si è occupato di come riattivare l'industria della vita notturna, uno dei settori economici più colpiti da questa crisi sanitaria. Nello stesso, sotto il titolo "Strategie per riattivare l'industria della vita notturna". I Chapter Leads formano il Global Nighttime Recovery Plan (GNRP), come Lutz Leichsenring, Creative Strategist della Berlin Club Commission e Vibe Lab, Alistair Turnham, Fondatore di MAKE Associates, Leni Schwendinger, Fondatore e Direttore Creativo dell'International Nighttime Design Initiative, Michael Fichman, esperto di pianificazione urbana dell'Università della Pennsylvania, Nandor Petrovics, Ph.D. Candidata alla Corvinus University e, infine, Diana Raiselis, ricercatrice di politiche culturali e notturne presso la Fondazione Alexander von Humboldt.

Questo panel ha evidenziato la mancanza di coinvolgimento dei governi e delle amministrazioni locali a livello globale per salvare la cultura e la vita notturna di molte città in tutto il mondo, ed è stato avvertito che queste perderanno attrattiva e potenziale economico se i luoghi di intrattenimento scompaiono.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Harry S. Johnson

Harry S. Johnson lavora nel settore dei viaggi da 20 anni. Ha iniziato la sua carriera di viaggio come assistente di volo per Alitalia e oggi lavora per TravelNewsGroup come redattore negli ultimi 8 anni. Harry è un avido viaggiatore giramondo.