eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Compagnie Aeree · XNUMX€ Aeroporto · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Viaggio di lavoro · XNUMX€ Lussemburgo Ultime notizie · XNUMX€ Notizie dal settore delle riunioni · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Trasporti in Damanhur · XNUMX€ Notizie di Travel Wire

Ryanair Foundation per un gruppo pilota transnazionale

pollok
pollok

I piloti Ryanair continuano a scrivere la storia, questa volta con il supporto e il coordinamento di associazioni di piloti di tutta Europa. Un nuovo ambizioso protocollo, che istituisce il Ryanair Transnational Pilot Group (RTPG), è stato adottato all'unanimità, il 17 marzo, durante una conferenza della Corte dei conti europea in Lussemburgo.

Con questo nuovo protocollo, le associazioni pilota e i loro consigli aziendali di Ryanair uniscono le forze per raggiungere i loro obiettivi, come: contratti di lavoro a tempo indeterminato diretti soggetti alla legge locale, opportunità di carriera uguali e trasparenti in tutta la rete e rappresentanza collettiva efficace per tutti i piloti Ryanair indipendentemente dal paese o base. Il protocollo stabilisce inoltre che l'RTPG è l'ente pilota Ryanair principale per tutte le questioni transnazionali.

“Il mondo sta guardando i piloti di Ryanair mentre lottano per condizioni di lavoro dignitose ed eque. Ed è giusto così! Il lavoro atipico precario e la negazione dei diritti dei lavoratori non sono solo una tendenza nel settore dell'aviazione, ma un fenomeno che si sta diffondendo in modo aggressivo, sia in Europa che nel mondo. I piloti di Ryanair hanno dimostrato che con immensa volontà e unità, i dipendenti possono riconquistare con successo la loro posizione al tavolo delle trattative: questa è un'ottima notizia ”, afferma il presidente dell'ECA Dirk Polloczek.

Dalla crisi delle cancellazioni di Ryanair nel settembre 2017, un'iniziativa di base di auto-organizzazione si è diffusa in tutta Europa e ha portato i piloti ad aderire ai sindacati in gran numero. Hanno istituito consigli aziendali ufficiali, progettati per facilitare e formalizzare i negoziati in linea con i requisiti legali e sociali nazionali. Per la prima volta, i piloti Ryanair hanno parlato apertamente delle loro preoccupazioni e richieste. Affrontare la loro gestione come membri del sindacato - così come le minacce di sciopero in diversi paesi - ha finalmente posto fine a tre decenni di ostilità sindacale nella compagnia aerea.

"L'annuncio del riconoscimento sindacale seguito da Ryanair non è stata una 'rivoluzione', ma una necessità attesa da tempo per ascoltare finalmente e impegnarsi con i propri piloti che sono così cruciali per il successo della compagnia aerea". afferma il segretario generale della Corte dei conti europea, Philip von Schöppenthau. “Spetta ora a Ryanair unirsi ai suoi piloti nel loro percorso e riconoscere la loro voce collettiva sulle numerose questioni e preoccupazioni transnazionali che condividono. La creazione di questo gruppo pilota transnazionale è un chiaro segnale al management di Ryanair per impegnarsi in un dialogo sociale costruttivo e significativo sia a livello nazionale che transnazionale ".

Il nuovo RTPG consentirà alle associazioni membri dell'ECA di tutta Europa e ai loro consigli aziendali di Ryanair di mettere in comune risorse, know-how legale, politico e tecnico, nonché decenni di esperienza nel dialogo sociale costruttivo e nella contrattazione collettiva.

“I piloti Ryanair possono ora sperare di lavorare insieme nell'RTPG. Solo affrontando le loro sfide e quelle che condividono collettivamente con il loro datore di lavoro possono garantire un futuro socialmente sostenibile per l'azienda, i suoi passeggeri e dipendenti allo stesso modo ", ha concluso Dirk Polloczek.

 

 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.