Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Haiti Ultime notizie · XNUMX€ Cosa ce di nuovo · XNUMX€ Sicurezza · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Aggiornamento sulla destinazione del viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ Ultime notizie dagli USA

Avviso di viaggio dell'Ambasciata degli Stati Uniti ad Haiti: cittadini americani e turisti se ne vanno!

USEMBHAU
USEMBHAU

 

L'ambasciata statunitense ad Haiti ha emesso oggi un avviso di viaggio e ha esortato i cittadini statunitensi a lasciare il paese e a non recarsi ad Haiti. È l'una di giovedì mattina ad Haiti e l'ambasciata è chiusa e il personale è al riparo in attesa che l'uragano Irma colpisca l'isola.

L'avvertimento dice che i cittadini statunitensi che risiedono e viaggiano ad Haiti dovrebbero essere attenti alle inondazioni. Dato l'avvicinarsi dell'uragano, il tempo a disposizione per una partenza sicura via aerea è limitato. Il Dipartimento di Stato ha autorizzato personale non addetto alle emergenze e familiari a lasciare Haiti prima della tempesta. Consigliamo ai cittadini statunitensi di lasciare Haiti prima dell'arrivo dell'uragano. Gli aeroporti dovrebbero chiudere se le condizioni peggiorano. L'Ambasciata ha vietato tutti i viaggi personali a nord di Port-au-Prince e ha cancellato i piani di viaggio di tutti i dipendenti in arrivo fino a quando la minaccia non sarà passata.

I cittadini che non possono partire dovrebbero ripararsi in un luogo sicuro.

Il National Hurricane Center (http://www.nhc.noaa.gov) riporta che l'uragano Irma è una tempesta di categoria 5 forte e pericolosa con forti venti e forti piogge. Un orologio da uragano è stato emesso per la costa settentrionale di Haiti e un orologio da tempesta tropicale è stato emesso per l'area da Le Mole St. Nicholas a Port-au-Prince. Ti consigliamo di evitare tutti i viaggi non essenziali ad Haiti. Al personale dell'ambasciata e alle loro famiglie è stato ordinato di rifugiarsi sul posto a partire da 1: 00 am giovedì 7 settembre.

L'Ambasciata avrà personale molto ridotto il Giovedi che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Venerdì, fornendo solo servizi di emergenza ai cittadini degli Stati Uniti.

Ulteriori informazioni sull'uragano Irma sono disponibili su travel.state.gov e dalla Protezione Civile di Haiti sito web che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Twitter (in creolo).

Un tweet con un elenco di rifugi: https://twitter.com/USEmbassyHaiti

I cittadini statunitensi dovrebbero informare la famiglia e gli amici negli Stati Uniti della loro ubicazione e tenersi in stretto contatto con il proprio tour operator, il personale dell'hotel e i funzionari locali per qualsiasi istruzione di evacuazione. I cittadini statunitensi che stanno considerando di venire ad Haiti per aiutare con gli sforzi di recupero post-uragano dovrebbero essere consapevoli che tali attività saranno estremamente difficili da svolgere senza piani di alloggio sicuri, una fonte di energia indipendente, forniture di cibo, acqua e carburante, off- veicolo di trasporto su strada e capacità di lingua creola.

Per le emergenze che coinvolgono cittadini statunitensi ad Haiti, chiamare il numero 509-2229-8000.

Ulteriori informazioni sugli uragani e sulla preparazione alle tempeste possono essere trovate sul nostro "Hurricane Season-Know Before You Go" pagina web e nella "Disastri naturali”Pagina del sito web dell'Ufficio per gli affari consolari.

Consigliamo vivamente a tutti i cittadini statunitensi che viaggiano o risiedono ad Haiti di iscriversi al servizio di sicurezza online del Dipartimento di Stato Programma di iscrizione Smart Traveler (PASSO). La registrazione STEP ti fornisce gli ultimi aggiornamenti di sicurezza e rende più facile per l'ambasciata degli Stati Uniti più vicina contattarti in caso di emergenza.

 

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.