Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Georgia Ultime notizie · XNUMX€ Comunicati stampa · XNUMX€ Spagna Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga

Segretario generale dell'UNWTO: pesi massimi vs leggeri

non importante
non importante

L'UNWTO in uscita Segretario generale And La proposta in arrivo Segretario generale eletto:
Pesi massimi vs pesi leggeri qualificati vs non qualificati, non è mai troppo difficile da individuare. Possiamo tutti capire che chiunque raggiunga una posizione in cui non è qualificato per operare. Ma non se la più grande industria del mondo è a rischio.

Forse, se si possiede una squadra di calcio, si può correre il rischio di assumere un individuo senza la gestione di una squadra di calcio professionistica. Come nel caso di Zurab Pololikashvili, che ha avuto un breve periodo in una squadra di calcio, come parte del suo passato a scacchi. Niente di tutto ciò lo qualifica a raggiungere piuttosto audacemente, ed è davvero una portata, a guidare la nostra Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO).
È appropriato che l'Assemblea generale di Chengdu, in Cina, voti al potere un novizio al primo posto nel turismo globale, un neofita con quasi nessuna esperienza nel settore del turismo? 
Questa è la nostra UNWTO, l'organizzazione rispettata e stimata che rappresenta la più grande industria singola del mondo. Premiamo il pulsante di pausa e consideriamo le qualifiche dell'individuo che sarà ratificato o respinto all'imminente 22a Assemblea Generale dell'UNWTO come nuovo Segretario Generale.

Rivediamo due curriculum. Prima l'ammirato e rispettato Taleb Rifai.

In qualità di Segretario generale uscente dell'UNWTO, ha una straordinaria esperienza e una comprovata leadership stellare con mani molto forti e capaci. Questo è il CV del dottor Rifai quando era candidato alla carica di Segretario generale dell'UNWTO.
  • Il Sig. Taleb Rifai ha assunto le funzioni di Segretario Generale ad interim dell'Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO) dal 1 °. Marzo. Ha ricoperto il ruolo di Vice Segretario Generale dal febbraio 2006 al febbraio 2009
  • Prima di assumere il suo attuale incarico, è stato vicedirettore dell'Organizzazione internazionale del lavoro (ILO) per tre anni consecutivi. Le sue responsabilità includevano la supervisione generale e l'attuazione degli standard internazionali del lavoro, nonché la consulenza sui mercati del lavoro e sulle politiche occupazionali, in particolare nella regione del Medio Oriente.
  • Dal 1999 al 2003, il Sig. Rifai ha prestato servizio in diversi portafogli ministeriali nel governo della Giordania, prima come Ministro della pianificazione e della cooperazione internazionale responsabile dell'agenda per lo sviluppo della Giordania e delle relazioni bilaterali e multilaterali con i paesi donatori e le agenzie. In seguito è stato nominato ministro dell'informazione, in qualità di responsabile della comunicazione e dei media pubblici e ha ristrutturato la rete televisiva giordana. Nel 2001, il suo portafoglio è stato ampliato per includere il Ministero del turismo e dell'antichità.
  • Durante il suo mandato come ministro del turismo e dell'antichità, il signor Rifai ha istituito il primo parco archeologico della Giordania nell'antica città di Petra in collaborazione con l'UNESCO e la Banca mondiale. Ha anche realizzato diversi grandi progetti a Jerash, nel Mar Morto e nel Wadi Rum. In qualità di Ministro del turismo, è stato anche Presidente del Jordan Tourism Board, Presidente della Ammon School for Tourism and Hospitality ed è stato eletto Presidente del Consiglio esecutivo dell'UNWTO nel 2001
  • Nei tre anni precedenti il ​​suo servizio nel gabinetto giordano, il signor Rifai è stato amministratore delegato della Jordan's Cement Company, una delle più grandi società di partecipazione pubblica del paese con oltre 4000 dipendenti. Durante il suo mandato ha guidato e diretto con successo il primo piano di privatizzazione e ristrutturazione su larga scala in Giordania coinvolgendo la società francese di cemento Lafarge nel 1998 e ha continuato a servire come CEO sotto la nuova gestione di Lararge.
  • Dal 1993 al 1997, il signor Rifai è stato attivamente coinvolto nella definizione delle politiche e nello sviluppo di strategie commerciali e di investimento, inizialmente in qualità di Direttore della Missione economica della Giordania a Washington DC, promuovendo il commercio, gli investimenti e le relazioni economiche tra la Giordania e gli Stati Uniti. Nel 1995 è diventato direttore generale della neonata società di promozione degli investimenti, responsabile dello sviluppo e dell'attuazione delle politiche volte ad attrarre investimenti esteri diretti in Giordania.
  • Dal 1973 al 1993 il signor Rifai si è occupato di ricerca, insegnamento e pratica di Architettura e Progettazione Urbana in Giordania e negli Stati Uniti. È stato professore di architettura presso l'Università della Giordania e ha tenuto diversi corsi a Philadelphia, Chicago e Cambridge. In qualità di architetto, ha vinto diversi concorsi internazionali e ha curato numerosi progetti, in particolare nella riabilitazione di vecchi centri urbani.
  • Il signor Rifai ha conseguito il dottorato in progettazione urbana e pianificazione regionale presso l'Università della Pennsylvania a Philadelphia nel 1983, il master in ingegneria e architettura presso l'Illinois Institute of Technology (IIT) di Chicago nel 1979 e la laurea in ingegneria architettonica presso l'Università del Cairo in Egitto nel 1983
  • Il signor Rifai, un cittadino giordano nato nel 1949, ha viaggiato e tenuto numerose conferenze e ha ricevuto diverse illustri decorazioni tra cui una delle medaglie più alte della Giordania per il servizio pubblico, Al Kawkab, oltre a diverse decorazioni di alto livello provenienti da Francia, Italia e altri paesi .
  • Il background del signor Rifai combina una solida esperienza politica e conoscenza tecnica nel campo del turismo, nonché esperienza nel lavoro e nel funzionamento di organizzazioni internazionali. Il suo background gli fornisce anche una vasta esperienza economica, commerciale e accademica.
  • Durante la sua carriera professionale, il signor Rifai è stato un riformatore e un costruttore di consenso: due qualità importanti nell'effettuare un cambiamento sostenibile. La sua capacità di introdurre nuove idee e di lavorare a stretto contatto con le persone al fine di garantire il buy-in e di realizzare riforme durature è evidente in tutti i suoi sforzi, in particolare, la ristrutturazione della Jordan Television Network, la privatizzazione della Jordan Cement Company e l'introduzione di nuove idee nel UNWTO
  • Dopo aver servito come Vice Segretario Generale dell'UNWTO negli ultimi tre anni, il signor Rifai ha acquisito una preziosa esperienza e intuizione riguardo alle esigenze e alle prospettive dell'UNWTO. Sta prendendo in considerazione un candidato forte che possiede tutte le competenze, l'esperienza e le conoscenze necessarie, nonché la capacità di introdurre riforme e cambiamenti tanto necessari all'UNWTO
Passiamo ora in rassegna il Segretario Generale Eletto, l'attuale curriculum di Zurab Pololikashvili, che non riflette molta esperienza nel campo dei viaggi o del turismo.
Pololikashvili non è nella stessa lega di Rifai, da nessun punto di vista. L'imperatore non ha vestiti, sembra.
  • Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Georgia presso il Regno di Spagna, il Principato di Andorra, la Repubblica democratica popolare di Algeria e il Regno del Marocco Rappresentante permanente della Georgia presso l'Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO)
  • L'Ambasciatore POLOLIKASHVILI ha una vasta esperienza di lavoro nel settore privato e pubblico in posizioni di alto profilo.
  • Ha una vasta esperienza diplomatica, avendo rappresentato la Georgia presso l'Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO), oltre a servire come ambasciatore straordinario e plenipotenziario nel Regno di Spagna.
  • Ha inoltre ricoperto la carica di Vice Ministro degli Affari Esteri dal 2005 al 2006.
  • 2009-2010, Ministro dello sviluppo economico della Georgia. In qualità di ministro dello sviluppo economico della Georgia, l'ambasciatore Pololikashvili era responsabile della supervisione delle strategie di crescita fiscale a lungo termine del paese, del progresso del commercio estero e delle iniziative di politica di investimento, nonché della promozione dello sviluppo dei settori del turismo, delle infrastrutture e dei trasporti.
  • È stato determinante nel lancio di una politica innovativa per lo sviluppo del turismo in Georgia, dando priorità alla sfera sia nell'agenda del governo che in quella del settore privato.
  • Durante il mandato dell'Ambasciatore Pololikashvili come Ministro dello sviluppo economico, attraverso riforme politiche chiave, attività di marketing, miglioramento delle infrastrutture e iniziative di liberalizzazione dei visti, la Georgia è riuscita a quasi raddoppiare il numero annuale di arrivi internazionali, da 1.5 milioni (nel 2009) a superare i 2.8 milioni di marchi entro il 2011
  • Tali riforme hanno aperto la strada a pratiche di turismo sostenibile in Georgia e iniziative per alleviare la povertà, posizionando la Georgia tra le principali destinazioni turistiche della regione. Il ministro Pololikashvili ha guidato con successo i processi di liberalizzazione economica, introducendo politiche più favorevoli per le PMI e programmi di incentivi per attrarre investimenti stranieri per lo sviluppo di infrastrutture hard e soft.
  • 2006-2009 Ambasciatore straordinario e plenipotenziario della Georgia presso il Regno di Spagna.
  • 2005-2006 Vice Ministro degli affari esteri della Georgia. In questa veste di viceministro degli affari esteri della Georgia, ha supervisionato i dipartimenti per gli affari amministrativi, di bilancio, finanziari e consolari, nonché il dipartimento per la gestione delle risorse umane.
  • Pololikashvili era responsabile di inaugurare una nuova fase di regimi dei visti più liberali e sicuri, facilitando i processi per facilitare le procedure di attraversamento delle frontiere e approfondendo le relazioni con varie organizzazioni internazionali, tra cui l'UNWTO.
  • Esperienza nel settore privato. L'esperienza nel settore privato dell'Ambasciatore Pololikashvili comprende diversi anni nei settori finanziario e bancario, servendo come Direttore delle operazioni internazionali per TBC Bank (una delle banche di maggior successo in Georgia), Direttore della filiale centrale di TBC Bank (2001-2005) e Vicepresidente di TBC Group (2010-2011) Nel 2001-2011
  • L'ambasciatore Pololikashvili era CEO dell'FC Dinamo Tbilisi, la principale squadra di calcio professionistica in Georgia. Titoli di studio.
  • 2008-2009 Global Senior Management Program (GSMP), IE Business School, Instituto de Empresa, Madrid, Spagna 1994-1998
  • Laurea in Banche, Università Tecnica Georgiana, Tbilisi, Georgia.
  • Dati personali Data di nascita: 12 gennaio 1977, Tbilisi, Georgia Stato civile: sposato e padre di tre figli
  • Lingue: georgiano (madrelingua) inglese, spagnolo e russo (fluente), francese, giapponese e polacco (parlato)
Crediamo che il nostro UNWTO meriti di essere gestito, guidato e guidato da un veterano del turismo autenticamente stagionato, se non una star. Un individuo ampiamente riconosciuto dalla nostra industria come enormemente capace di prendere le redini della nostra UNWTO.
Come industria, con acque agitate e disordini globali diffusi, dipendiamo dall'imminente Assemblea Generale per non semplicemente ratificare il proposto Segretario Generale Eletto. Non si può fingere o falsificare la conoscenza, il talento o l'autentica leadership.
Le acque in questo momento sono più che torbide per l'Assemblea generale a Chengdu, in Cina, il mese prossimo.
La presentazione di Pololikashvili come Segretario Generale Eletto non è da sola sufficiente a giustificare la ratifica da parte delle nazioni votanti. Chiediamo all'Assemblea Generale votante di esaminare attentamente il ruolo del Segretario Generale dell'UNWTO. È importante, è fondamentale. Abbiamo bisogno e chiediamo un leader della nostra UNWTO che abbia la visione, l'intelligenza, l'abilità, la conoscenza, l'esperienza, la forza e il coraggio per guidarci e guidarci collettivamente come industria.
Dipendiamo da questo.
Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Juergen T Steinmetz

Juergen Thomas Steinmetz ha lavorato ininterrottamente nel settore dei viaggi e del turismo sin da quando era un adolescente in Germania (1977).
Lui ha fondato eTurboNews nel 1999 come prima newsletter online per l'industria mondiale del turismo di viaggio.