eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra : Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
Ente per il turismo africano · XNUMX€ Associazioni News · XNUMX€ Ultime notizie internazionali · XNUMX€ Ultime notizie di viaggio · XNUMX€ Notizie governative · XNUMX€ Industria dell'ospitalità · XNUMX€ News · XNUMX€ Persone · XNUMX€ Ricostruzione · XNUMX€ Responsabile · XNUMX€ Tanzania Ultime notizie · XNUMX€ Turismo · XNUMX€ Segreti di viaggio · XNUMX€ Notizie di Travel Wire · XNUMX€ In voga · XNUMX€ Notizie varie

Il tour operator tanzaniano assume la presidenza dell'African Travel and Tourism Association

Il tour operator tanzaniano assume la presidenza dell'African Travel and Tourism Association

Un tanzaniano, John Corse, è stato eletto presidente all'unanimità Associazione africana di viaggi e turismo (ATTA).

Il signor Corse è attualmente amministratore delegato di Serengeti Balloon Safaris, membro del consiglio di amministrazione della Tanzania Association of Tours Operators (TATO) a capo della direzione PR, membro del consiglio di Responsible Tourism Tanzania e presidente di Arusha Bicycle Center - un'impresa sociale.

Assume la presidenza di ATTA in un momento in cui l'industria del turismo deve affrontare sfide uniche. 

La pandemia ha minacciato l'intera catena del valore del turismo, ha creato un contesto in cui i tradizionali mezzi di comunicazione e collaborazione possono spostarsi più verso il digitale che i modi e mezzi fisici, e ha evidenziato potenziali carenze in termini di business. 

Inoltre, il turismo globale deve navigare tra le opportunità e gli ostacoli presentati da una varietà di considerazioni sociali, ambientali e politiche.

ATTA è un'associazione di categoria guidata dai membri che promuove un turismo migliore per l'Africa da tutti gli angoli del mondo. 

In qualità di partner di ogni membro, il ruolo di ATTA è quello di collegare aziende e individui all'interno del settore per facilitare la condivisione delle conoscenze, le migliori pratiche, il commercio e il networking in tutto il settore. 

ATTA è stata fondata nel 1993, dopo aver visto l'opportunità di creare un'associazione di categoria a sostegno di coloro che lavorano e rappresentano l'industria dei viaggi africani. 

                     Chi è John Corse?

Il signor John ha studiato nel Regno Unito, conseguendo una laurea in Economia ed Economia Agraria presso l'Università di Exeter. 

È arrivato in Tanzania nel 1998 e da allora ha gestito Sand Rivers nella Selous Game Reserve, è stato General Manager di Tanzania Tea Packers, membro fondatore dell'Aids Business Coalition of Tanzania, Managing Director di Nomad Tanzania per 8 anni e ATTA membro del consiglio 2012-14. 

Nel 2015 è entrato a far parte di Fastjet Tanzania, un vettore aereo low cost africano e alla fine dello stesso anno ne è diventato Direttore Generale. 

È tornato ad Arusha all'inizio del 2017, rilevando Serengeti Balloon Safaris e immergendosi completamente nel mondo del turismo safari, diventando membro del consiglio di amministrazione di TATO a settembre 2017 e rientrando nel consiglio di amministrazione di ATTA a gennaio 2019.

È appassionato di viaggi africani, dell'ambiente che lo sostiene e delle comunità che ne sono gli stakeholder. 

Il signor Corse crede fermamente nel principio che il turismo trasferisce ricchezza a questi luoghi fragili e alla loro gente, proteggendo il loro futuro e aiutando a sviluppare i loro paesi. 

È un costruttore di ponti, a cui piace incoraggiare un approccio collaborativo a problemi complessi.

L'elezione di Corse come presidente di ATTA non solo aumenterà il profilo di TATO con oltre 300 membri di base, ma aiuterà anche a promuovere il paese come destinazione turistica senza vincoli, grazie al basso numero di casi, e ha accolto i viaggiatori a entrare nel paese senza restrizioni, in mezzo alla pandemia di Covid-19.

La Tanzania ha riaperto il suo spazio aereo per i voli passeggeri internazionali il 1 ° giugno 2020, dopo un periodo di tre mesi di Covid-19, diventando il paese pioniere dell'Africa orientale ad accogliere i turisti per assaggiare le sue attrazioni dotate.

Le ultime statistiche dell'agenzia statale per la conservazione e il turismo mostrano che la Francia è in testa in termini di numero di arrivi turistici in Tanzania nei tre mesi che coprono luglio, agosto e settembre 2020.

La signora Beatrice Kessy, vice commissario responsabile per la conservazione dei parchi nazionali della Tanzania (TANAPA), ha affermato che i dati indicano che un totale di 3,062 turisti francesi hanno visitato i parchi nazionali nel periodo in esame, alzando la bandiera della Francia in alto come i principali turisti internazionali mercato per la Tanzania in mezzo alla crisi, superando gli USA con 2,327 vacanzieri.

Resta anche inteso che la Tanzania è stata accreditata come uno dei paesi più stabili e pacifici dell'Africa.

"La Tanzania rimane anche il paese più diversificato dal punto di vista antropologico dell'Africa, il che lo rende la destinazione ideale per il turismo culturale oltre ad essere dotato delle spiagge più incontaminate e delle mandrie di fauna selvatica, come il famoso Serengeti, il maestoso Monte Kilimanjaro, le isole di Zanzibar e altri parchi vergini di Katavi , Ruaha tra molti altri ", ha affermato Sirili Akko, CEO di TATO. 

Si ricorda inoltre che la Tanzania ha esteso le aree sotto conservazione negli ultimi cinque anni al punto in cui il resto del mondo sta affrontando una diminuzione dello spazio faunistico.

"TATO attraverso i suoi membri nell'assemblea generale annuale appena conclusa ha presentato una mozione per riconoscergli e augurargli ogni bene per il suo nuovo ruolo in ATTA" ha rivelato Akko.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

Adam Ihucha - eTN Tanzania