eTV 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX UltimeNotizieMostra :
Fare clic sul pulsante del volume (in basso a sinistra dello schermo del video)
News

Il popolare servizio di alloggi online lancia elenchi di Cuba per i turisti statunitensi

0a1_906
0a1_906
Scritto da editore

Il servizio di alloggio online Airbnb ha annunciato il lancio di inserzioni a Cuba per i visitatori americani, in un altro segno del disgelo diplomatico tra i due Paesi.

Stampa Friendly, PDF e Email

Il servizio di alloggio online Airbnb ha annunciato il lancio di inserzioni a Cuba per i visitatori americani, in un altro segno del disgelo diplomatico tra i due Paesi.

Più di 1,000 alloggi cubani disponibili per i turisti statunitensi sono stati elencati sulla rete Airbnb, secondo una dichiarazione dell'azienda la scorsa settimana.

"Per oltre 50 anni Cuba è stata fuori dalla portata della maggior parte degli americani", ha detto il co-fondatore di Airbnb Nathan Blecharczyk.

"Non potremmo essere più entusiasti del fatto che ... i viaggiatori statunitensi con licenza potranno ora sperimentare la cultura unica e la calda ospitalità che rende l'isola così speciale attraverso la nostra nuova comunità cubana".

Washington e L'Avana si stanno muovendo verso la normalizzazione delle relazioni dopo oltre 50 anni di sanzioni economiche statunitensi e sono in trattative per la riapertura delle ambasciate.

Il presidente Barack Obama desidera che i due paesi riaprano le ambasciate prima del vertice delle Americhe a Panama venerdì e sabato.

I viaggi americani a Cuba rimangono per ora limitati alle persone con parenti cubani oa coloro che visitano in una manciata di categorie come per scopi accademici, sportivi, religiosi o culturali.

Airbnb consentirà ai cubani di affittare stanze o intere case secondo le normative cubane consentendo alle piccole imprese.

Poiché Internet non è ampiamente disponibile per le persone a Cuba, Airbnb ha affermato di collaborare con partner di web hosting per aiutare i proprietari di proprietà a gestire le richieste e le prenotazioni online.

Airbnb ha detto che stava lavorando con la vasta rete cubana di "casas particulares", o alloggi privati ​​tradizionali gestiti da microimprenditori locali.

"Oltre 1,000 proprietari di case particular hanno aggiunto le loro case alla comunità globale di Airbnb", afferma il comunicato.

Circa il 40 percento degli annunci disponibili di Airbnb a Cuba si trova a L'Avana, con il resto in città come Matanzas, Cienfuegos e Santa Clara, e probabilmente l'espansione in altre aree.

"Airbnb si aspetta una domanda significativa di alloggi cubani dagli Stati Uniti", afferma il comunicato.

"Dopo che a dicembre sono state annunciate le modifiche alla politica del presidente Obama, Airbnb ha registrato un 70% [di aumento] nelle ricerche da parte degli utenti statunitensi di annunci a Cuba".

Con l'allentamento delle sanzioni, Cuba si prepara a quella che potrebbe essere un'ondata di visitatori che potrebbe facilmente sopraffare la sua piccola industria del turismo.

L'isola gestita dai comunisti ha pochi hotel di fascia alta e i viaggiatori spesso li trovano a capacità, con la carenza particolarmente notevole al di fuori della capitale.

Il ministro del turismo di Cuba stima che un milione di turisti in più potrebbero venire sull'isola ogni anno, oltre ai tre milioni che già visitano ogni anno da tutto il mondo.

Stampa Friendly, PDF e Email

Circa l'autore

editore

Redattore capo è Linda Hohnholz.